Come riconoscere una relazione unilaterale: i segnali che la caratterizzano

Una relazione unilaterale si manifesta quando l’amore o il sentimento di uno dei due partner non è pienamente corrisposto. Tutti i segnali per riconoscerla.

Tipo di relazione
Ragazzi su un prato (Pixabay)

L’amore non corrisposto o l’amore unilaterale è l’amore che non è apertamente ricambiato o compreso come tale da uno dei due partner. L’amato può non essere consapevole del profondo e puro affetto dell’ammiratore, o può consapevolmente rifiutarlo. Di solito è definito come “non ricambiato o restituito in natura”.

Relazione unilaterale: segnali per riconoscerla e come uscirne

Una relazione unilaterale può essere definita come una relazione che manca di equilibrio e di equa reciprocità. In questo senso, è una sola persona che investe più tempo, energia, sforzo, per il supporto emotivo o finanziario dell’altra.

Relazione sana o tossica
Coppia cammina per mano (Pixabay)

Quando sei in una relazione, non c’è niente di male nel fare qualcosa in più per il tuo partner. Tuttavia le relazioni unilaterali possono essere difficili da individuare perché è semplice rimanere accecati dall’affetto per il proprio partner e convincersi che tutto vada bene.

Tuttavia, dovremmo essere in grado di riconoscere la differenza tra una relazione d’amore disinteressata e una a senso unico. Queste relazioni sono frustranti e possono facilmente compromettere l’equilibrio e la salute mentale.

Le relazioni sane sono caratterizzate da onestà reciproca, fiducia e impegno tra le persone. In una relazione unilaterale, tuttavia, sembra spesso che una persona stia investendo la maggior parte dell’energia e degli sforzi per far funzionare la relazione. Vediamo quindi tutti i segnali evidenti di una situazione tossica e non reciproca.

Potrebbe interessarti anche: Una relazione felice? più semplice di quello che si pensi

1. E’ solo un partner a fare conversazione prendendo l’iniziativa

Quando ci si trova in una relazione, comunicare è fondamentale. Messaggi di testo, telefonate, vedere il partner durante la settimana. Può capitare che sia solo uno dei due a fare lo sforzo maggiore e questo è un chiaro segno di relazione unilaterale. Se siete sempre i primi a mettersi in contatto, il vostro partner potrebbe non rendere la relazione una priorità nella sua vita.

2. Giustificare sempre il comportamento dell’altro

Giocare in difesa è giustificato a volte, ma non sempre. Ma se state costantemente giustificando il comportamento del vostro partner a qualcuno, allora è probabile che loro stiano vedendo qualcosa che non riuscite a vedere. Questo tipo di atteggiamento può essere logorante ed estenuante.

Potrebbe interessarti anche: I sintomi che anticipano la fine di una relazione: sono questi

3. Solo uno dei due si scusa per primo

Siete sempre voi a scusarvi, anche quando non siete colpevoli? Allora questo è il più grande segno di una relazione unilaterale. In una relazione unilaterale, il partner è probabilmente un maestro nel fare sentire male per cose di cui non si sentirebbe la preoccupazione.

Relazione non corrisposta
Coppia che litiga (Foto Pexels)

4. Altruismo: un sentimento non ricambiato

In una relazione unilaterale, uno dei due partner difficilmente si preoccuperà del benessere dell’altro e non si prenderà mai un momento per chiedere lo stesso. Non si preoccuperà mai dei problemi che sta attraversando l’altro. Si avrà una situazione di totale disinteresse.

5. La relazione è molto stressante

Le relazioni non sono mai perfette. Ci sono centinaia di problemi che sorgono ogni giorno e ci vuole molto sforzo per superarli. I partner che vivono in una relazione unilaterale non mostreranno alcun interesse nel superare questi problemi di relazione e invece scapperanno da loro. Saranno costantemente preoccupati che la relazione sia sull’orlo del precipizio e che sia tutta colpa loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *