Burro di semi di chia, benessere per corpo e mente: come si prepara

Se i semi di chia sono eccezionali per la salute, il burro di semi presenta caratteristiche nutrizionali incredibili per il nostro benessere.

benefici burro semi chia
Burro di chia spalmato su pane integrale (Unsplash)

Se i semi di chia sono eccezionali per la salute, il burro di semi presenta caratteristiche nutrizionali incredibili per il nostro benessere. Naturalmente, questo burro vegetale si ricava dalla polverizzazione dei semi. Un solo cucchiaio di burro favorisce il corretto funzionamento dell’organismo, per questo motivo, negli ultimi tempi, ha attirato grande attenzione.

Ideale per sostituire il burro classico, sia perché più gustoso e più benefico, sia per chi sostiene un regime alimentare vegano, quindi senza derivati animali. Ma non solo, poiché il burro di semi di chia è ottimo anche per chi è intollerante al lattosio o è celiaco. Scopriamo di più su questo fenomenale alimento, come prepararlo e le dosi quotidiane da assumere.

Potrebbe interessarti anche → Vita sedentaria ed esercizi da scrivania: tenersi in forma con un lavoro da ufficio

Nutrimento per corpo e mente, il burro di semi di chia, come si prepara

preparazione burro semi chia
Semi in barattoli di vetro (Unsplash)

Sempre più diffusi in Europa, i semi di chia si sono ritagliati presto il loro spazio all’interno delle più disparate diete. Ciò è un bene, perché i semi fanno benissimo al nostro fisico. Molti nutrizionisti consigliano di consumare i semi insieme a yogurt bianchi o porridge, ma anche insieme alla frutta o alla verdura. I benefici di questo alimento sono molteplici.

I semi di chia contengono grandi quantità di omega3, di sali minerali, di vitamine e di acidi grassi polinsaturi, che aiutano il cuore, la vista e la mente. Inoltre, sfamano, eliminando il senso di fame. Ne basta una manciata. Il burro, di conseguenza, è un toccasana per il nostro benessere, a patto che non si esageri con le dosi. Un solo cucchiaio di burro, infatti, contiene circa 120 calorie.

Non è poco, dato che i semi sono ipercalorici. Per questo motivo si consiglia di assumere giornalmente non più di 30-40g di burro. Visto che il burro non si trova facilmente in commercio, occorre prepararlo in casa. Come fare? Basta acquistare direttamente i semi di chia e mescolarli insieme a del burro vegetale. Mescoliamo circa 150g di semi con 150g di burro, amalgamiamo per bene, ancora con l’ausilio di un frullatore, e conserviamo il burro in frigo.

Potrebbe interessarti anche → Semi di chia: benefici, proprietà, come mangiarli e controindicazioni

Ottimo da spalmare sul pane o sulle fette biscottate, ma anche per condire dolci e salati. Il burro si usa a crudo e comporta tanti benefici, tra cui:

  • favorisce la digestione
  • rafforza il sistema immunitario
  • sazia
  • dona energia
  • riduce i radicali liberi

Il burro di semi di chia fornisce tanta energia e sazia la fame, perciò è ottimo per fare colazione o uno spuntino pomeridiano. Attenzione però, come già accennato è abbastanza calorico, quindi se ne consiglia un’assunzione moderata. Inoltre, essendo un prodotto ipotensivo, è sconsigliato a chi soffre di pressione bassa. In rarissimi casi, può anche dare gonfiore di pancia e crampi allo stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *