8 fragole al giorno: inserirle nella dieta è fondamentale, ecco perchè

Un recente studio ha individuato che la combinazione di 8 fragole al giorno debba essere inserita nella dieta per prevenire diversi disturbi di salute.

fragole
Raccolto di fragole (Pixabay)

Sappiamo bene che non tutta la frutta si può mangiare in presenza di alcuni problemi di salute. Questo coinvolge soprattutto chi ha la glicemia alta o soffre di diabete. Mentre il colesterolo non è presente nei frutti, alcuni di questi hanno un indice glicemico alto che creerebbe problemi nell’organismo nell’assorbimento degli zuccheri.

Chi soffre di diabete deve controllare la glicemia e non mangiare alimenti con alto indice glicemico. Quindi, sono da evitare alcuni frutti come la banana troppo matura, l’uva, il caco. Ma questo non accade con le fragole. Questi piccoli frutti rossi possono essere consumati anche da chi ha problemi di glicemia perchè possono tenerla a bada in base alle loro proprietà.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Chi ha la glicemia alta può mangiare le fragole?

Non solo, fanno bene anche ad altri aspetti della nostra salute. Ci sono diversi studi che possono confermarlo. Quindi, vediamo ne dettaglio tutto quello che può fare una piccola porzione di fragole al giorno.

Fragole, inserite nella dieta sono un vero toccasana: come assumerle

Condimento per fragole salutare
Fragole in vaschetta (Foto Pexels)

Un recente studio pubblicato sula rivista scientifica Molecular Nutrition & Food Nutrition Research ha stabilito che la quantità ottima di fragole al giorno da assumere per mantenere la glicemia ad un livello normale è una porzione da 8. Aumentano la sensibilità all’insulina. Tuttavia, ci sono delle regole per poter beneficiare di questo piccolo frutto, che è una bacca in realtà.

Bisogna mangiare 8 fragole non molto mature, crude e integre durante i pasti, non come spuntino isolato. Il peso complessivo non deve superare i 200 g, altrimenti si supererà la quantità di zucchero consentita giornalmente ai diabetici. Sono ricche di vitamina C e danno poche calorie. Non fanno bene soltanto alla glicemia, fanno bene anche al cuore.

Uno studio inglese ha individuato una sostanza, chiamata Nrf2, che fa da antiossidante nel nostro organismo. Viene rilasciata con l’assunzione di fragole e questo permette di proteggere il cuore diminuendo grasso nel sangue e colesterolo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Marmellata di fragole, nel microonde si prepara in un attimo!

Essere consapevoli delle proprietà nutrizionali e dei benefici sul proprio organismo di cosa si mangia è fondamentale. Tuttavia, ricordiamo che è importante, quando si tratta di alimentazione e di salute, consultare sempre un medico o un nutrizionista. Conoscendo la situazione personale potrà dare indicazioni più specifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *