Come riprodurre le rose: metodo semplice e molto efficace

Si possono riprodurre le rose senza il bisogno di andare a comprare nuove piante, in particolare con un metodo molto semplice ma efficace.

coltivare le rose
Rosa rosa (Pixabay)

Con l’arrivo delle temperature miti che porta con sè la primavera in tutti i giardini sicuramente stanno sbocciando, insieme agli altri fiori, anche le rose. La pianta delle rose è un arbusto che appartiene al genere delle Rosacee che ha avuto origine in Asia e in Europa e che ad oggi conta 150 specie diverse. La bella stagione non può esserci senza il fascino e il profumo delle rose.

Nel giardino, tuttavia, sicuramente ci saranno rose che vi faranno aprire la bocca dallo stupore per la loro bellezza rispetto ad altre. Sono proprio quelle rose che, probabilmente, vorrete riprodurre, moltiplicare, in modo da averne ancora di più. Non è un processo complicato, si può fare con poche cose e in poco tempo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come coltivare le rose per avere boccioli perfetti

Coltivare e curare le rose non è difficile. Possono cavarsela benissimo anche da sole se messe in una buona posizione in giardino. Tuttavia, proprio quando stanno per sbocciarne di nuove, ovvero all’inizio della primavera, è il momento adatto per ripiantarle.

Come riprodurre le rose: bastano patate e cannella

Moltiplicare rose
Rose (Instagram)

Invece di spendere altri soldi per comprare nuove piantine, prendete quelle che avete già, quelle che sapete essere molto belle. C’è un procedimento molto semplice per poterle riprodurre. Non abbiate fretta, il periodo migliore è tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, quando ci sono dei bei boccioli.

Per iniziare questa riproduzione per talea dovete scegliere per prima cosa uno stelo che abbia un buon spessore, che sia giovane e dritto, senza nessuna curvatura. Vi occorre un ramo di circa 20 cm e dovete ricordarvi di tagliare con un’inclinazione di 45 gradi. Una volta praticato il taglio immergete il gambo nella cannella. Questa spezia ha il potere di tenere lontani i batteri. Successivamente piantatelo in una patata.

Dopo aver seguito questi passaggi interrate la patata, lasciate esporre il ramo dalla terra e il procedimento si è già concluso con pochissima fatica e con cose che probabilmente avevate già a casa.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Due piante da esterno che hanno fiori rosa e bianchi magnifici

La patata riuscirà a tenere l’umidità giusta della quale il gambo avrà bisogno per crescere di nuovo. La cannella terrà lontane le infezioni, i funghi e i batteri, mentre l’interno della patata riuscirà a dare alla nuova piantina tutti gli elementi nutrizionali di cui ha bisogno per crescere forte e sana con delle rose meravigliose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *