Mirtilli rossi, inserirli nella dieta è fondamentale: riducono il rischio di infarto

Un recente studio ha individuato importanti proprietà benefiche nei mirtilli rossi, sono in grado di ridurre il rischio di infarto.

mirtilli rossi proprietà
Mirtilli rossi (Pixabay)

Le malattie cardiovascolari sono sempre al centro degli studi perchè, purtroppo, i numeri delle persone che muoiono a causa di questo sono sempre in aumento. Rimangono al primo posto nelle cause di mortalità e invalidità in Italia e comprendono infarto e ictus.

Per questo motivo, gli esperti sono sempre impegnati a sensibilizzare le persone sul mangiare bene e fare attività fisica. La dieta deve essere equilibrata, devono esserci le giuste percentuali di tutte le sostanze di cui ha bisogno l’organismo. Inoltre, non bisogna condurre una vita sedentaria. Altrimenti il colesterolo cattivo nel sangue aumenterà e provocherà episodi ischemici.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Succo di mirtillo rosso: la miracolosa bevanda dalle mille proprietà

Un recente studio ha individuato nei mirtilli rossi un fondamentale contributo a prevenire le malattie cardiovascolari. Dunque, devono essere una scelta sempre presente nell’alimentazione. Ma vediamo tutti i dettagli di questa ricerca.

Mirtilli rossi: riducono il rischio di infarto, ecco come

mirtilli rossi proprietà
Mirtilli rossi (Unspalsh)

Iniziamo con il dire che i mirtilli rossi sono quei piccoli frutti tondi e rossi delle piante del genere Vaccinium che appartengono alla famiglia delle Ericaeae. Sono molto diffusi ad oggi in America, Asia e Nord Europa. Hanno poche calorie, pochi grassi, sono ricchi di vitamine, sali minerali e fibre.

Lo studio di cui parlavamo, che è stato pubblicato sulla rivista Food & Function, ha osservato 45 adulti alle prese con della polvere di mirtillo rosso. Gli uomini presi in considerazione per questo esperimento erano tutti sani e per un mese hanno assunto 9 g al giorno di mirtillo rosso.

I risultati sono stati molto soddisfacenti: le persone che hanno assunto mirtillo rosso hanno avuto un miglioramento nella dilatazione dei vasi sanguigni. Questi e il cuore hanno funzionato meglio. Questo miglioramento avviene due ore dopo l’assunzione di questi piccoli frutti e l’artefice sono delle sostanze in particolare. Si chiamano proantocianidine.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Muffin ai frutti rossi: dolci al punto giusto ma anche dietetici!

Inserire questi frutti nella dieta, quindi, è fondamentale per prevenire le malattie cardiovascolari come ictus e infarto. Inoltre, è bene considerare il fatto che una dieta per essere sana e bilanciata ha bisogno di grandi quantità di frutta e verdura. Naturalmente, è sempre necessario rivolgersi al medico o al nutrizionista prima di assumere regolarmente qualsiasi tipo di cibo in modo da ricevere indicazioni più specifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *