Lavori di primavera, falcia il prato con la tecnica del mulching

È giunta la primavera e occorre fare i primi lavori per vivere l’aria aperta: prima di tutto, chi ha un giardino deve falciare il prato, meglio se con il mulching. Cos’è?

lavori prato mulching
Prato tagliato con il tagliaerba (Unsplash)

È giunta la primavera e occorre fare i primi lavori per vivere l’aria aperta: prima di tutto, chi ha un giardino deve falciare il prato, meglio se con il mulching. Cos’è? Chi possiede un giardino sa già come deve comportarsi in certi casi. Meglio tagliare l’erba periodicamente, in modo tale da tenerla a bada e smaltire il lavoro più facilmente. Un tagliaerba è essenziale in questi casi, per poter pareggiare il prato.

Tagliare per bene il prato è anche una forma di contrasto ai vari parassiti che infestano la vegetazione, nella quale si nascondono. C’è una tecnica molto particolare per aiutarci a fare questo lavoro, si chiama mulching, ed è una soluzione davvero semplice. Per attuare questa tecnica, occorre avere un tagliaerba funzionale. Per fare cosa? Come funziona questa tecnica? Scopriamolo.

Potrebbe interessarti anche → Spreco alimentare: come risolvere questo problema così ricorrente

In cosa consiste la tecnica del mulching per tagliare il prato di casa

falciare prato tecnica mulching
Giardino bello e curato (Unsplash)

Tagliare l’erba con il tagliaerba è facile e veloce. Un consiglio sempre valido è quello di lasciare il prato tagliato direttamente al suolo. Questo si decompone rapidamente, facendo da concime azotato per il terreno. Naturalmente, un’azione simile è possibile se si taglia il prato quando ancora non è troppo incolto. Il mulching è proprio la tecnica di sminuzzamento dell’erba, riciclata come concime.

Attenzione, l’erba deve essere per forza sminuzzata in pezzi piccolissimi, triturata. Questa tecnica presenta diversi vantaggi, il primo è quello di fungere da concime naturale, veloce ed efficace. Secondo, fa risparmiare tempo perché così non bisogna raccogliere l’erba tagliata, metterla nei sacchi della spazzatura, e portarla via. Tra l’altro, ciò favorisce uno sviluppo più ecologico dello stesso prato.

Insomma, facendo così non si ha più bisogno di fertilizzanti chimici, ma si preleva la sostanza organica direttamente dalla fonte. L’erba fresca è un ottimo prodotto fertilizzante, tra l’altro si può anche prelevare e riporre sui vasi, per nutrire le piante. Deve ovviamente essere sparsa per bene, senza essere lasciata troppo ammucchiata.

Potrebbe interessarti anche → Come far crescere bene le piante: come acidificare il terreno con il caffè

Il mulching è davvero una soluzione ideale per risparmiare tempo e fatica. Specialmente i nuovi macchinari disponibili in commercio, sono studiati per attuare questa tecnica. Grazie alle nuove tecnologie, i moderni tagliaerba, triturano l’erba mentre la tagliano. Una funzionalità da non sottovalutare per avere un prato bello verde, dal colore acceso, e piante nutrite. Non resta che mettersi all’opera e godersi la primavera e gli spazi aperti della casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *