Pulire bene le vongole: 2 ingredienti per spaghetti assolutamente perfetti

Spesso ci si chiede come pulire bene le vongole dalla sabbia, che può risultare molto fastidiosa, ma ecco un modo per ottenere spaghetti perfetti.

spaghetti alle vongole
Spaghetti alle vongole (Pixabay)

Gli spaghetti alle vongole sono un piatto marittimo originario della Campania ma che in breve si è diffuso in tutte le regioni che si affacciano sul mare. In tutta Italia si sono diffuse poi diverse versioni di questo piatto, come quella rossa o bianca. Ma l’elemento fondamentale sono le vongole. Queste sono molluschi che vengono recuperati sul fondo del mare.

Per questo motivo sono sempre pieni di sabbia, un elemento che non va bene se rimane poi nel piatto di spaghetti da servire a tavola. Quindi, chi vuole cimentarsi nella preparazione di questa prelibatezza marittima deve necessariamente pulire per bene le vongole prima di tutto. La sabbia va eliminata. Spurgare le vongole non è, però, così semplice.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come pulire perfettamente le vongole dalla sabbia: c’è un metodo infallibile

Quante volte vi sarà capitato di sentire stridere sui denti qualche granello di sabbia dopo la preparazione del piatto. Ebbene, c’è un metodo davvero infallibile per questa operazione e bastano due ingredienti che avete sicuramente già in casa. Scopriamolo.

Pulire bene le vongole: il segreto per spaghetti perfetti

spaghetti alle vongole
Spaghetti alle vongole (Pixabay)

Ci sono diversi modi per farlo, questo deve essere chiaro, ma noi ve ne illustreremo uno molto efficace. Si inizia scegliendo le vongole adatte. Quelle chiuse e quelle rotte sono da buttare perchè ormai morte. Poi prendete un recipiente in ceramica, della farina e del sale fino. Ingredienti che avete già a casa, non è vero?

Nella ciotola va versata l’acqua priva di cloro e poi va sciolto il sale fino. Mediamente in 1 litro di acqua si possono sciogliere 35 g di sale, quindi in base alla quantità di vongole e di acqua che dovete usare fate bene i calcoli. A questo punto dovete inserire le vongole e mescolare. Le vongole riconosceranno il loro ambiente naturale ed elimineranno la sabbia in modo automatico.

Alla fine dovete aggiungere anche un cucchiaio di farina in modo da dare l’illusione alle vongole di volerle nutrire. Per farlo loro si apriranno ancora di più, facendo uscire definitivamente tutti i granelli di sabbia. Attenzione a non fare entrare in contatto le vongole con la sabbia che si deposita mano a mano sul fondo del recipiente. Lasciatele in ammollo un paio di ore e poi scolatele e controllatele ad una ad una. Basterà sbatterle un po’ per vedere se c’è ancora della sabbia.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Spaghetti alle vongole: con o senza pomodoro? La soluzione

Questo è un metodo che funziona molto bene, provate e vedrete che risultati. Attenzione alla fine a controllarle per bene una ad una in modo che siano tutte libere dalla sabbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *