Spaghetti alle vongole: con o senza pomodoro? La soluzione

Gli spaghetti alle vongole vanno fatti con o senza pomodoro? Questo è un vero dilemma che attraversa l’Italia da nord a sud: proviamo a rispondere.

spaghetti alle vongole
Spaghetti alle vongole (da Pixabay)

Uno dei dilemmi che attraversa l’Italia da nord a sud è questo: gli spaghetti alle vongole vanno fatti con o senza pomodoro? Questo è un piatto molto semplice di origine campana ma che si è diffuso molto velocemente in tutto lo stivale. Com’è normale che sia si sono diffuse anche diverse versioni dello stesso piatto: bianca e rossa.

C’è chi lo prepara con spaghetti (o linguine) e le vongole aggiungendo solamente un po’ di olio. C’è chi, invece, aggiunge un tocco di rosso con qualche pomodorino qua e là. Infine, c’è anche chi prepara e aggiunge un vero e proprio sugo al pomodoro. Questa ultima versione fa storcere il naso a molti, un po’ come l’aggiunta per parmigiano.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gli spaghetti alla chitarra cacio e pepe di Alessandro Borghese

Diciamo subito che in realtà non c’è una risposta definitiva alla domanda. Molto dipende dai gusti. La ricetta classica non prevede l’uso del pomodoro, ma soltanto di olio, aglio, pepe e prezzemolo. Tuttavia, si è diffusa anche l’usanza di inserire il vino che è la stessa cosa del pomodoro. Ma andiamo con ordine.

Spaghetti alle vongole: con o senza pomodoro? Un dilemma che ha una soluzione?

spaghetti-vongole-ingrediente-segreto
spaghetti alle vongole (pixabay)

Lasciando perdere i gusti personali (ognuno può cucinare un piatto come vuole e come più gli piace), la ricetta classica di questo piatto è la versione bianca, senza pomodoro. Tuttavia, nel tempo, gli chef hanno voluto aggiungere anche un po’ di vino per aggiungere un aroma diverso. A questo punto, quindi, è giustificata anche la presenza del pomodoro.

Infatti, il pomodoro ha la stessa funzione del vino: smorzare la sapidità con l’acidità. Il piatto nel tempo ha subito queste variazioni che ormai sono entrate di diritto nella tradizione tanto che si parla di versione rossa. Ma, attenzione: anche se l’aggiunta di pomodoro è permessa dai grandi chef c’è una regola da seguire.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Spaghetti alle vongole: l’ingrediente segreto conosciuto da tutti gli chef

In qualsiasi caso, che vogliate aggiungere due pomodorini qua e là oppure la passata di pomodoro, sarà meglio scaldare a parte e poi aggiungere solamente alla fine, quando gli spaghetti passano dalla pentola alla padella per la risottatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *