Piante aromatiche e medicinali: come coltivarle in casa

A casa si possono benissimo coltivare piante aromatiche e medicinali in modo da trarne i benefici per la salute e gli aromi per la cucina.

menta
Menta (da Pixabay)

Ci sono alcune piante che sono dette aromatiche perché hanno aromi, odori piacevoli, oli essenziali e sono usate in cucina per donare sapore alle pietanze. Pensate, ad esempio, al rosmarino, all’alloro, al basilico. Ma molte di queste piante sono anche medicinali, usate cioè da sempre come medicine naturali per qualche malanno o disturbo della salute.

L’idea che vi suggeriamo in questo articolo è quella di raccogliere alcune di queste piante e curarle in casa. Questo vi permetterà di dedicarvi a un’attività e quindi muovervi un po’ e sentirvi meglio psicologicamente, vi permetterà di avere in casa un ottimo profumo naturale. Inoltre, avrete sempre a disposizione medicine naturali e sapori per i vostri piatti.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Piante aromatiche: come moltiplicarle in modo sicuro e senza danneggiarle

Per questo tipo di piante bastano dei vasi, un posto in cui arrivino i raggi solari per nutrirle e poi dovrete pensare ad innaffiarle naturalmente. Ma non sono particolarmente impegnative. In generale vi basterà innaffiare una o due volte a settimana. Poi, per ogni pianta è bene conoscere le caratteristiche e chiedere magari il parere ad un esperto.

Piante aromatiche e medicinali: quali avere a casa

Mantenere piante da inerni
Piante da interni (Unsplash)

Vediamo qui di seguito un piccolo elenco di piante che potete coltivare in casa e i benefici che possono darvi ognuna di loro.

Zenzero

pianta di zenzero
Pianta di zenzero (da Pixabay)

Lo zenzero è molto apprezzato con quel suo sapore piccantino. Si può usare la radice fresca oppure la polvere. Nel primo caso si può grattugiare sui piatti per aromatizzarli. I benefici di questa spezia sono tantissimi. Aiuta con i malanni di stagione, favorisce la digestione, può abbassare il colesterolo e la glicemia. Non si può farne a meno.

Menta

pianta di menta
Pianta di menta (foto da Pixabay)

Questa pianta, oltre a diffondere un buon odore, è molto utile nelle tisane alla sera per aiutare la digestione. Inoltre, avere qualche foglia a disposizione può aiutare nel caso di infiammazioni come raffreddore, tosse e influenza. Importante per la salute del fegato e per le donne un aiuto prezioso per i crampi mestruali.

Aloe Vera

aloe-vera-freddo
aloe vera (pixabay)

L’aloe vera è da sempre usata per la cura della pelle. Utile per il viso in quanto rimuove il trucco, cura brufoli e punti neri, ha un bellissimo effetto idratante. Per questo viene usata anche come gel doposole per dare sollievo alla pelle. Infatti, è indicata per trattare le ustioni, le punture di insetto e le ferite. Molto utile anche per cuoio capelluto, forfora e rimedio anti-caduta dei capelli.

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano
Chiodi di garofano (foto da Pixabay)

I chiodi di garofano hanno proprietà antisettiche, analgesiche e antinfiammatorie. Sono usati in cucina, ma anche per combattere il dolore dei denti e la mucosa orofaringea.

Timo

timo
Timo (da Pixabay)

La presenza del timolo consente di lavare denti e mani per le sue proprietà antibatteriche. Le foglie di timo sono note per insaporire alcune pietanze e per aromatizzare il gin tonic. Ma è ottimo anche negli infusi caldi per mantenere buoni livelli di pressione, per combattere l’invecchiamento della pelle.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come coltivare piante aromatiche in spazi ristretti: consigli utili

Questi sono i consigli di oggi di piante che potete tenere sul terrazzo o in giardino. Naturalmente ci sono anche quelle più diffuse, ma che forse avete già, come basilico, rosmarino e alloro. Fate la vostra scelta anche in base allo spazio che avete a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *