Congelare la frutta: è possibile? Consigli e modalità di conservazione

Sappiamo che congelare le verdure dopo averle utile è possibile: lo stesso procedimento si può attuare anche con la frutta? Scopriamolo insieme.

Come congelare la frutta
Frutta congelata (Pixabay)

Il congelamento è una modalità di conservazione degli alimenti molto pratica, perché ci permette non solo di fare scorta di provviste nel freezer, ma anche di gustare fuori stagione gli alimenti che più ci piacciono. Anche la frutta si può congelare? Scopriamo insieme come e quando farlo.

Posso congelare la frutta?

La risposta è sì: anche la frutta può essere congelata. Naturalmente, però, è essenziale rispettare una serie di accortezze per assicurarsi che il prodotto si mantenga integro e commestibile.

Contenitori in freezer
Contenitori in freezer (Adobe Stock)

In primo luogo, è necessario sapere che nonostante questa pratica non sia dannosa, le proprietà organolettiche dei frutti riposti in frezeer cambieranno: i cibi diventeranno più acquosi e morbidi, poiché perderanno parte della loro struttura originale.

Una volta scongelata, poi, è bene non congelarla di nuovo. Il procedimento con cui i frutti riacquisiranno la temperatura ambientale dovrà avvenire in frigorifero.

Dopodiché, sarà essenziale consumarli quanto prima, evitando di mangiarli al naturale, ma utilizzandoli in qualche composto, come frullati e torte.

Come conservare la frutta nel congelatore?

Quali sono le modalità corrette con cui congelare la frutta nel frezeer?

freezer
(Pixabay)

In primo luogo, dovremo tagliarla a dadini e cospargerla con del succo di limone: così facendo, eviteremo che possa annerire, preservando il suo colore originario.

Dopodiché, potremo riporla all’interno di contenitori di vetro o bustine apposite per il congelamento degli alimenti.

Se si desidera congelare grandi quantità di frutta, il consiglio è di separare le singole porzioni, in modo da scongelarla e consumarla un po’ per volta.

Potrebbe interessarti anche: Ricongelare un prodotto già scongelato: ecco cosa può succedere

Quanto dura la frutta nel congelatore?

Per quanto tempo possiamo tenere la frutta congelata nel freezer, prima di consumarla?

Si tratta di un periodo piuttosto lungo, di circa 11 mesi. Nel caso in cui, invece, si tratti di frullati o composte, sarebbe preferibile non superare i 6 mesi.

Potrebbe interessarti anche: Come congelare le melanzane sia cotte che crude

Che frutta si può congelare?

Quali sono i frutti che si prestano ad essere congelati e riescono a mantenersi meglio?

Frutti di bosco
Frutti di bosco (Pixabay)

In primo luogo, i frutti di bosco: non a caso, infatti, presso i reparti frigo dei supermercati sono presenti buste già congelate, da riporre in freezer e utilizzare all’occorrenza.

A maggior ragione, quindi, potremo ripetere questo procedimento in casa, servendoci della frutta fresca.

In questo elenco rientrano anche:

  • Banane, purché siano state precedentemente sbucciate e abbiano raggiunto il giusto punto di maturazione;
  • Mele, da cuocere prima di essere congelate, per evitare che possano annerirsi;
  • Agrumi, da sbucciare e dividere in spicchi.

Più in generale, è possibile congelare tutti i frutti a basso contenuto di acqua, purché abbiano raggiunto il corretto punto di maturazione e siano integri e privi di ammaccature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *