Pesce San Pietro: giusto per il mese di aprile, toccasana per il cuore

Non tutti forse lo conoscono ma il pesce San Pietro è ideale nel mese di aprile ed è un toccasana per la nostra salute, vediamone le proprietà.

pesce dieta
Pesce San Pietro (Facebook)

Così come ci sono frutti e verdure di stagione, ci sono anche i pesci di stagione. Non è molto frequente sentirne parlare, ma anche il mare ha il suo ciclo e ci sono pesci che preferiscono muoversi in un periodo piuttosto che in un altro. Il mese di marzo e quello di aprile sono quelli giusti per poter provare a prendere e trovare dal pescivendolo il pesce San Pietro.

Non tutti lo conoscono. Il suo nome, però, rimane nella mente perchè è molto particolare. Ci sono diverse teorie legate al nome di questo esemplare. C’è chi dice che l’Apostolo Pietro tolse dalla bocca di questo pesce l’obolo necessario a pagare il tributo a Cesare. C’è chi invece dice che le macchie presenti sul pesce siano le impronte delle mani del Santo quando lo pescò. Ad ogni modo, questo pesce dovrebbe essere inserito nella dieta di inizio primavera.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come surgelare il pesce in modo corretto: consigli di sicurezza

Ma vediamo qui di seguito tutte le caratteristiche di questo pesce e come può essere tanto utile per la nostra salute. Vi anticipiamo già che ha un gusto molto saporito e che è un toccasana per la salute del cuore.

Pesce San Pietro: le caratteristiche

salute del cuore
Cuore su legno (Pixabay)

Così come la frutta e la verdura di stagione hanno maggiori nutrienti da poter dare all’organismo, anche per i pesci il concetto è uguale. Ogni esperto di nutrizione include i pesci in una dieta sana ed equilibrata, raccomandando di fare almeno due pasti alla settimana a base di pesce.

Diciamo subito che il pesce San Pietro è un vero toccasana per il cuore. Come tutti i pesci ha una grande quantità di omega 3 e di potassio, questi elementi servono molto per tenere a bada la pressione sanguigna. È noto che questo pesce non ha al suo interno molte spine e che il suo sapore è molto piacevole. Ha pochissime calorie, questo lo rende ideale anche per una dieta dimagrante: si avrà un buon pasto ma leggero in linea con la perdita di peso.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Quale pesce mangiare per prevenire le malattie del cuore: parlano gli esperti

Naturalmente raccomandiamo sempre di consultare un esperto nutrizionista in modo che possa darvi informazioni e indicazioni più dettagliate per le quantità da inserire nella vostra dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *