Il comportamento errato in caso di ustioni e infiammazioni della pelle

Durante la giornata, possono capitare piccoli incidenti domestici che procurano ustioni e infiammazioni della pelle: il comportamento errato da evitare.

errori ustioni infiammazioni pelle
Ragazza sotto al sole (Unsplash)

Durante la giornata, possono capitare piccoli incidenti domestici che procurano ustioni e infiammazioni della pelle: il comportamento errato da evitare. Succede molto spesso, uno si distrae e si ustiona mentre cucina, toccano la pentola bollente o il forno caldo. Oppure può succedere lo stesso utilizzando il ferro da stiro, o ancora scottarsi sotto il cole cocente dell’estate.

Insomma, di piccoli incidenti ne possono accadere tanti e all’improvviso. Come bisogna comportarsi per alleviare il dolore e guarire presto? Un comportamento errato potrebbe complicare la situazione. Prima di tutto, occorre indicare i tre gradi di ustione:

  1. Ustione di primo grado, significa che si son procurate lesioni e scottature leggere, che guariscono in pochi giorni
  2. Di secondo grado, ovvero bruciature più serie, capaci di generare vesciche e bolle
  3. Di terzo grado, sono le ustioni più gravi che compromettono la normale salute della pelle

Potrebbe interessarti anche → Quando leggere ti può aiutare a ritrovare la pace interiore

Bruciature e ustioni, cosa non bisogna fare per peggiorare il problema

bruciature ustioni rimedi
Protezione, mani che stringono un fiore (Unsplash)

Naturalmente, se le ustioni sono gravi, bisogna contattare subito un medico, oppure recarsi in ospedale. In caso di ferite leggere, però, è possibile gestirle direttamente a casa, con alcuni rimedi naturali. La prima azione, sicuramente, è quella di mettere la zona interessata sotto acqua fredda. Dunque, l’ustione si deve medicare con una garza pulita.

Secondo le direttive del Ministero della Salute, bisogna evitare soluzioni avventate che potrebbero peggiorare il problema. Ad esempio, mai applicare unguenti vari, olio, sapone o burro. In rete circolano mille trovate inefficaci e controproducenti. Queste notizie fake potrebbe peggiorare la situazione, perciò bisogna stare attenti.

Secondo il Ministero, non bisogna utilizzare disinfettanti e non bisogna nemmeno applicare impacchi di ghiaccio. Solitamente, gran parte delle ustioni capita in cucina. Molti suggeriscono di stendere burro o olio sulla pelle, per lenire il dolore. In realtà, anche se questi ingredienti possono dare sollievo nei primi minuti, sono dannosi per la pelle. Questi, infatti, favoriscono la trasmissione di infezioni.

Olio e burro rallentano la guarigione a causano dei grassi che contengono. Questi intrappolano il calore, senza liberarlo. Significa che l’ustione, in questo modo, persiste e non ha modo di cicatrizzarsi. Inoltre, come accennato, in questo modo si favorisce il passaggio di microorganismi che potrebbero causare infezioni varie.

Curare e lenire ustioni e infiammazioni della pelle

ustioni errori non fare
Donna che cura la pelle del viso (Pexels)

Se il dolore è forte si può assumere un antinfiammatorio per via orale oppure una crema cutanea. Ma ci sono tanti rimedi naturali per lenire dolore e rossore da bruciatura. Ad esempio, possiamo ricorrere all’aloe vera. Il gel prodotto dalla pianta è ottimo come antidolorifico e calmante. Basta spalmarlo un poco per avere sollievo.

Anche la patata può venirci in soccorso, basta sfregare una fettina di patata direttamente sulla pelle lesa. Stessa cosa con la cipolla. La cipolla contiene quercitina, sostanza che lenisce il dolore e favorisce la guarigione. Anche il miele è in ingrediente ottimo contro le scottature. Basta applicarne un piccolo strato e avvolgere la zona con una garza.

Il tè nero fa diminuire la sensazione di bruciore. Basta mettere ammollo una bustina da tè in acqua fredda e lasciare per qualche minuto. Trascorso il tempo, basta prelevare la bustina umida e lasciarla in posa sulla ferita per una decina di minuti.

Potrebbe interessarti anche → Essere sotto stress può provocare il singhiozzo cronico? Occhio ai danni

La buccia della banana agevola la cicatrizzazione della bruciatura, bisogno sfregare la parte interna sulla pelle per avere benefici. Oppure utilizzare l’aceto, ingrediente che ha proprietà antisettiche e in grado di prevenire infezioni. Basta versare qualche goccia di aceto in acqua, immerge un panno e stenderlo sulla ferita. Insomma, le soluzioni efficaci e green ci sono, basta solo sfruttare quelle consigliate dal Ministero della Salute ed evitare mosse istintive che potrebbero danneggiare la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *