Bonus Mobilità, un mese di tempo per avere fino a 750 euro di rimborso

In cosa consiste il Bonus Mobilità e quali sono i tempi e le modalità richieste per poterne fare richiesta. I vantaggi connessi sono tanti.

Degli uomini si spostano su monopattini elettrici
Degli uomini si spostano su monopattini elettrici (Pixabay)

Bonus Mobilità, ecco una grande occasione per potere sfruttare un ottimo sussidio fornito dallo Stato allo scopo sia di favorire la transizione ecologica e di inquinare meno, sia di incentivare l’acquisto di mezzi più pratici per potersi spostare. E che possano fare da valida alternativa alle auto.

C’è un periodo di validità da prendere in considerazione per potere accedere al Bonus Mobilità, e riguarda la finestra che va dal 1° agosto 2020 al 31 dicembre dello stesso anno. L’applicazione del provvedimento riguarda l’acquisto con eventualmente la rottamazione di un vecchio mezzo inquinante dei seguenti mezzi:

  • biciclette normali od elettriche;
  • monopattini normali od elettrici;
  • abbonamenti ai mezzi pubblici;
  • spese per fruizione di mezzi di mobilità elettrici di uso pubblico (bici e monopattini elettrici che è possibile utilizzare alla bisogna nelle grandi città fittandole per il tempo necessario, n.d.r.);

Potrebbe interessarti anche: Bonus benzina, 300 euro più altri 100 a figli: aiuti fortissimi alle famiglie

Bonus Mobilità, come fare domanda e qual è la scadenza

Bici elettriche pubbliche in fila
Bici elettriche pubbliche in fila (Pixabay)

C’è una scadenza per potere avanzare richiesta allo scopo di avere accesso al Bonus Mobilità. Si tratta del 13 maggio 2022, con il via alle domande che scatta invece giusto un mese prima, il 13 aprile 2022. La cifra messa a disposizione ammonta ad un massimo di 750 euro di credito di imposta. La misura statale dispone di risorse pari a 5 milioni di euro.

In merito alla richiesta rottamazione, occorre dare via un veicolo inquinante M1 per poter procedere con l’acquisto di un mezzo anche usato e che abbia un limite massimo di emissioni di CO2 tale da non superare i 110g /km. La domanda va avanzata sul sito web dell’Agenzia delle Entrate tramite apposito modello.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Baby sitter, quanto offre ed a chi spetta: si ottiene così

In questo senso un patronato CAF od un commercialista sapranno fornire la giusta assistenza su come fare richiesta per il Bonus Mobilità. Entro i successivi cinque giorni arriverà una risposta da parte dell’Agenzia delle Entrate, sia in caso positivo che negativo.

Potrebbe interessarti anche: Bonus bollette, 300 euro anche per chi ha ISEE maggiore di 12mila euro

Per quest’ultima situazione sarà possibile presentare una nuova richiesta con eventualmente la correzione di eventuali punti controversi. Per quanto riguarda il credito di imposta contemplato, il suo utilizzo va applicato necessariamente non oltre il periodo di imposta di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *