Tumore al colon: quanto tempo impiegano i polipi a diventare cancerosi

I polipi che si formano nel tratto del colon ci impiegano un po’ di tempo per diventare tumore e cancro, vediamo quali sono le tempistiche.

colon
Visita medica (Adobe Stock)

Il tumore al colon è un cancro che si forma nel tratto del colon o del retto, ovvero nell’ultima parte dell’intestino crasso. Si tratta, come gli altri tumori, di una produzione incontrollata di cellule che poi diventeranno maligne, cancerose e possono provocare metastasi in tutti gli altri organi del corpo.

Ogni anno in Italia ci sono oltre 40.000 casi di diagnosi di questa malattia e ogni anno ci sono circa 20.000 decessi per questo. Quello che rende difficile diagnosticare questo tipo di tumore è il fatto che all’inizio è del tutto silenzioso. Anche se c’è non si fa sentire e la persona non può accorgersi della sua presenza. Nel frattempo il tumore cresce e quando si avvertono i sintomi potrebbe essere troppo tardi per il trattamento.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tumore al colon: cosa mangiare e cosa evitare nella dieta

Tuttavia, il tumore inizia dalla formazione di polipi nel colon e questi impiegano un po’ di tempo per diventare cancerosi. Quindi, vediamo che cosa hanno scoperto gli studiosi e tutti i dettagli su questo argomento.

Tumore al colon: i polipi diventano cancerosi, ma dopo molto tempo

problemi al colon
Mal di pancia (Pexels)

Come si forma un polipo? Tutto inizia da una mutazione genetica delle cellule staminali che rivestono il colon. Queste si riproducono e poi crescono di volume. Quando queste cellule si raccolgono in un polipo possono resistere di più, quindi ingrandirsi ulteriormente. Questa mutazione può diventare cancerosa, anche se non in tutti i casi.

Tuttavia, questa formazione ci mette molto tempo a diventare cancerosa, se deve diventarlo. Gli studiosi hanno individuato che il tempo che i polipi impiegano per diventare cancro e pericolosi per la salute può essere anche di 10 anni. Questo significa che con un controllo delle feci, una colonscopia, si può facilmente individuare la formazione di cellule anomala e toglierla. Questo prima che possa diventare un cancro. Le possibilità sono molte nell’arco di 10 anni.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cancro al colon: malattia letale ma che nel 90% dei casi si può evitare

I controlli sono suggeriti almeno dai 50 anni quando il rischio di avere problemi in quella parte del corpo aumenta. È vero che si tratta di una malattia grave e potenzialmente letale nella maggior parte dei casi, ma è anche vero che nella maggior parte dei casi si può scoprire in tempo ed evitare ogni rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *