Kinder Salmonella, le uova di Pasqua sono sicure? Risponde Ferrero

La situazione Kinder Salmonella ha raggiunto proporzioni considerevoli. Qual è la situazione in merito all’Italia ed ai prodotti più noti.

La sede di Ferrero in Belgio
La sede di Ferrero in Belgio (Foto ANSA)

Il caso Kinder Salmonella che ha investito il Regno Unito negli ultimi giorni si è fatto sentire anche da noi. La situazione è di quelle da non sottovalutare, dopo la comparsa di svariati casi di contaminazione alimentare che hanno colpito non pochi bambini.

I prodotti Kinder con al loro interno il batterio della Salmonella sono state prodotte ad Arlon, in Belgio. A scopo cautelativo la Ferrero ha deciso di provvedere al richiamo di diversi lotti di Schoko Bons questo il nome dell’articolo sottoposto a problematica anche in Italia.

L’azienda nei giorni scorsi aveva dichiarato che nel nostro Paese non sussisteva alcun rischio, ma questa scelta è avvenuta per l’appunto come estrema forma di prudenza. C’è anche una apposita notifica di richiamo alimentare del Ministero della Salute, come evidenziato da ricettasprint.it, nella quale sono presenti tutti i dettagli del caso Kinder Salmonella.

Kinder Salmonella, chiuso per ora lo stabilimento in Belgio

Tale comunicazione deriva dall’ordinanza rilasciata dall’Agenzia Federale del Belgio per la sicurezza della catena alimentare in base alla quale tutti i prodotti fuoriusciti dallo stabilimento Kinder di Arlon sono stati ritirati. La fabbrica ha visto anche sospeso qualunque tipo di produzione, fino a nuova ordinanza.

Sono stati tolti dal commercio poi anche i prodotti realizzati in Belgio e destinati alle vendite in Italia. Dove, ad ogni modo, non è avvenuto alcun episodio controverso.

E cosa succede per quanto riguarda le uova di Pasqua Kinder? La Ferrero ha espresso profondo rammarico, all’interno di una nota ufficiale, specificando come verrà sempre messa prima di ogni cosa la tutela della sicurezza dei propri consumatori.

Potrebbe interessarti anche: Latte animale o vegetale, qual è il più salutare ed ecologico? Le ultime ricerche

Dove sono avvenuti i casi di Salmonella

La confezione di Kinder Schoko Bons richiamati
La confezione di Kinder Schoko Bons richiamati (Foto Ministero della Salute)

Finora sono 142 i casi di Salmonella Typhimurium monofasica riscontrati in vari Paesi. Si tratta di

  • Gran Bretagna;
  • Irlanda;
  • Francia;
  • Belgio;
  • Germania;
  • Olanda;
  • Lussermburgo;
  • Svezia;
  • Norvegia;

Potrebbe interessarti anche: Nutella: la dose giornaliera da assumere senza rischi secondo gli esperti

Qual è la situazione con gli Ovetti Kinder e le uova di Pasqua

I primi casi risalgono a gennaio, ci sono state però delle problematiche tali da rendere più veloci le pratiche di richiamo alimentare dei prodotti ai quali ricondurre questi focolai di Salmonella, ovvero i Kinder Schoko-Bons. Ad essere interessati dalla problematica sono solamente gli articoli alimentari che provengono da Arlon.

Potrebbe interessarti anche: Chi soffre di diabete può sviluppare oltre 50 malattie: lo studio

Per tutti gli altri non realizzati in Belgio non c’è niente da temere, in particolar modo per i celebri ovetti Kinder e per le uova di Pasqua, che fuoriescono invece dagli stabilimenti di Alba, in Piemonte. In questi casi vige la più totale sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *