Bonus Vacanze 2022: come averlo, a chi spetta e quante volte richiederlo

Tutto ciò che c’è da sapere sul Bonus Vacanze 2022: a chi spetta, in che modo va inoltrata la domanda, entro quanto e molto altro.

Tre ragazzi fanno festa in vacanza (Pixabay)
Tre ragazzi fanno festa in vacanza (Pixabay)

Come avere il Bonus Vacanze 2022? Se lo stanno chiedendo in diversi, consapevoli del fatto che si tratta di una ottima opportunità per potere ricevere un rimborso su quelle che sono le spese della villeggiatura nel corso del periodo estivo. Vediamo chi può richiedere il Bonus Vacanze 2022 e tutti i dettagli del caso.

Si tratta di un provvedimento fornito direttamente dall’INPS, che offre appositamente 12mila e venti contributi con destinatari bambini e ragazzi dalla seconda elementare al quinto anno di un qualsiasi istituto superiore. Deve trattarsi però di figli od orfani di dipendenti che risultino iscritti alla Gestione Fondo ex IPOST o alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (ex Fondo Credito).

Inoltre devono risultare attualmente iscritti all’anno scolastico in corso, 2021/2022. La fruizione del Bonus Vacanze 2022 nel caso del liceo o di un istituto professionale è prevista solamente se il ragazzo beneficiario sia un portatore di handicap od affetto da una disabilità riconosciuta.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Idrico 2022, la piattaforma su dove fare domanda per averlo

Come si fa a richiedere il Bonus Vacanze 2022

Alcuni ragazzi nel corso di una escursione
Alcuni ragazzi nel corso di una escursione (Pixabay)

La misura dell’INPS ha validità solamente per località italiane e per i mesi di giugno, luglio ed agosto 2022, con rientro a casa fissato per il 4 settembre prossimo. Sono previste diverse attività di formazione sia culturale che fisica e morale a beneficio di bambini e ragazzi idonei. Tra queste:

  • attività sportive ed olimpiche;
  • corsi di musica, teatro, danza, pittura, scultura, fotografia;
  • lezioni e laboratori di astronomia, archeologia, botanica, robotica, chimica, informatica ecc;
  • corsi di lingua straniera;
  • corsi di trekking ed ecologia e laboratori didattici volti alla conoscenza di flora e fauna;

A seconda del soggiorno sono previste due diverse tipologie di durata. Quella breve avrà luogo per otto giorni e sette notti, quella lunga per quindici giorni e quattordici notti. Come già specificato, solamente in una località italiana tra quelle proposte e solo da giugno ad agosto. Con copertura totale delle spese di vitto e alloggio fino ad un massimo di rispettivamente 600 euro per il soggiorno breve e di mille euro per quello lungo.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Occhiali 2022, rimborsi e detrazioni delle tue spese per la vista

La domanda per usufruire di questo bonus va fatta dopo essersi procurato l’ultimo ISEE disponibile ed andando poi sul sito web ufficiale dell’INPS, accedendo tramite SPID, Carta di Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi. Ci sarà una sezione apposita con tanto di modulo da compilare.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Mobili 2022 senza ristrutturazione, come fare per averlo

Se si hanno più figli idonei, va inoltrata una richiesta specifica per ognuno. C’è anche una scadenza, fissata al 22 aprile 2022 alle ore 12:00. I risultati di chi risulterà idoneo ad usufruire della misura verranno resti noti il 20 maggio 2022 proprio dall’INPS sul suo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *