Cosa vogliono dire i disegni dei bambini? una spiegazione rapida

Cosa vogliono dire i disegni dei bambini? qualche spiegazione rapida per introdurci all’argomento in modo più sicuro ed efficace

Disegni bimbi
Bambina che disegna sul foglio (Pixabay)

I disegni dei bambini cosa vogliono dire? ecco una spiegazione rapida e più scientifica di quella che può essere la libera interpretazione del genitore. Ci sono infatti alcuni aspetti specifici che dovremmo considerare nella valutazione di un disegno: ecco qualche consiglio e qualche diritt

Ti potrebbe interessare anche->L’uovo dentro al raviolo, un piatto da chef stellato per Pasqua

Cosa vogliono dire i disegni dei bambini? una spiegazione rapida

Significato disegni
Bambini mani (Pixabay)

Spesso ci capita di osservare il disegno del nstro bambino e ci chiediamo cosa possa significare. Chi è stato a contatto co qualche pargolo lo sa, il disegno non è sempre chiarissimo, e alle volte ha bisogno di qualche spiegazione del giovane artista in persona. Tuttavia, avvalendoci di quello che in psicologhese è la trasduzione azione-pensiero, possiamo fornire delle interpretazioni che siano più convincenti e basate su un fondo scientifico.

Ti potrebbe interessare anche->Diabete di tipo 1: circa il 20% delle persone possiede una neuropatia

Tramite il disegno e più in generale il gioco il bambino da’ una propria interpretazione del mondo circostante, motivo per cui è così importante  l’interpretazione su base psicologica. Oggi forniamo una leggera infarinatura perché si abbia modo di approfondire l’argomento, davvero molto vasto, secondo i propri interessi di natura personale.

Per prima cosa, da considerare è come appare il tratto sul foglio. Un tratto dalle linee nette, decise, con poche sbavature, indica un bambino sicuro, estroverso ed esuberante. un tratto con diverse incertezze, indicherà un bimbo molto più timido o introverso, con qualche insicurezza. Da notare anche come dispone le figure sul foglio: un disegno con figure centrale indicherà uno spiccato egocentrismo. Con figure verso sinistra indicherà una mente analitica, verso destra più artistica. Figure verso l’alto indicano invece una propensione all’immaginario e al fantastico, verso il basso una propensione ad essere più analitico.

Le figure più grandi sono inoltre percepite come dominanti in quel momento. Da notare anche l’uso dei colori: colori freddi indicano una timidezza maggiore rispetto ai colori accesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *