Come tenere l’alloro anche in balcone: le cure giuste

L’alloro si può coltivare anche sul proprio balcone in modo da averlo a portata di mano per insaporire i cibi in cucina, ecco come curarlo nel modo giusto.

alloro
Pianta di alloro (Pixabay)

L’alloro è una pianta sempreverde perenne. Si tratta di una pianta aromatica e officinale che appartiene alla famiglia delle Lauracee. Infatti, si può chiamare anche “lauro”. Si trova nelle zone temperate del Mediterraneo e da tanto tempo è evidente che ha dei benefici sull’organismo. Quindi, assumerlo fa bene alla salute dell’uomo.

Si usa molto in cucina per insaporire e preparare gli alimenti, si può usare come ingrediente nelle tisane, ma in ogni caso sarebbe bello averlo sempre a portata di mano. Quindi, perchè non avere una pianta di alloro nel proprio balcone? Non è impossibile, anche se di solito si trova in giardino. Anzi, con questi piccoli suggerimenti riuscirete a coltivarlo nel modo giusto.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> L’alloro nasconde un segreto incredibile nelle sue bacche

Vediamo, quindi, quali attenzioni è necessario dare alla pianta e come fare per averla sana e forte anche in vaso sul proprio balcone. Qui di seguito tutti i dettagli su come procedere.

Alloro in vaso sul balcone: ecco come procedere

foglie alloro
Foglie di alloro (Pixabay)

La pianta di alloro si presenta con foglie dalla forma appuntita, piccoli fiori gialli che sbocciano con l’inizio della primavera e che poi diventano bacche. Il suo profumo è inconfondibile. Pochi sanno che si può coltivare anche in vaso, ma ecco come procedere nel modo giusto in questo caso:

  • Scegliere il vaso giusto: il vaso per contenere questa pianta deve essere di medie dimensioni ma profondo. Il fondo dovrà essere drenante, quindi con argilla espansa e con ghiaia;
  • Il terreno giusto: per l’alloro va bene il terriccio universale;
  • Usare la griglia: è necessario mettere una griglia alla quale legare i rami della pianta in modo che non sia in balia del vento;
  • Temperatura adeguata: è importante evitare alla pianta temperature troppo basse, l’ideale sarebbe proteggerla in inverno, mentre in primavera e estate non avrà nessun problema, le sue origine nell’area mediterranea l’hanno resa molto resistente;
  • Dare acqua nel modo giusto: in inverno sotto i 7 gradi l’acqua non serve, in caso contrario serve molto raramente. Invece, è naturale che nella stagione calda abbia bisogno di acqua frequentemente ma non è così scontato, per questo è importante sentire sempre il terreno;
  • Potatura: in vaso la pianta avrà bisogno di essere potata molto più spesso, è ovvio che bisogna fare quella primaverile e poi cercare di mantenerla al meglio.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Bruciare l’alloro per eliminare le energie negative funziona

Seguire queste piccole accortezze vi permetterà di avere una bella pianta di alloro anche sul vostro balcone, nel terrazzo, più piccola rispetto a quella che vedete in un giardino, ma forte e in salute. Potete prendere poi qualche rametto quando ne avrete bisogno in cucina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *