Stipendi di maggio, aumenti in busta paga per questi lavoratori

Una bella sorpresa riguarderà gli stipendi di maggio per certe categorie. A cosa sono legati questi aumenti e chi saranno i fortunati.

Una busta con all'interno dei soldi
Una busta con all’interno dei soldi (Pexels)

Stipendi di maggio, in diversi troveranno una busta paga più pesante allo scoccare del quinto mese dell’anno. La cosa però non riguarderà tutti ma in particolare il personale ATA ed il corpo docenti. Per queste categorie è scattato un aumento negli emolumenti ricevuti.

Tutto ciò parte da aprile ma si farà sentire in positivo ed in concreto negli stipendi di maggio. La conseguenza di ciò è da ritrovarsi per l’indennità di vacanza inserita nel contratto. Invece per quanto riguarda la situazione del Contratto Nazionale Collettivo di Lavoro la situazione è ancora in alto mare.

E questo farà si che solo gli stipendi di maggio del corpo docenti saranno ritoccati verso l’alto. Tra l’altro anche i lavoratori pubblici di altri enti hanno visto il contratto collettivo che li rappresenta scaduto nel corso del 2021.

Potrebbe interessarti anche: Quattordicesima sulla pensione, si può avere? La risposta definitiva

Stipendi di maggio, la situazione del CCNL

Qualcuno mentre porge dei soldi
Qualcuno mentre porge dei soldi (Pexels)

Per coloro che sono inglobati all’interno del comparto Funzioni centrali il rinnovo è effettivamente avvenuto e quindi in 225mila dipendenti pubblici è scattato un aumento di stipendio effettivo. Con  anche gli arretrati inclusi. Invece i lavoratori della scuola devono ancora attendere. E comunque non sono i soli.

Si punta comunque a giungere ad un accordo per il rinnovo entro poche settimane, magari proprio a maggio, per fare si che già a partire con gli stipendi di giugno ci siano degli importi accresciuti e che comprendano anche gli arretrati degli altri mesi del 2022 già trascorsi.

Potrebbe interessarti anche: Aumenti stipendi docenti, i sindacati: “Si a 274 euro al mese in più”

A trarne beneficio saranno anche coloro che nel frattempo sono finiti in pensione in una finestra di tempo compresa tra il 2019 ed il 2021.

Potrebbe interessarti anche: Carta Docente 500 euro, possono averla anche gli insegnanti precari

Il piano di rinnovo dei contratti nazionali collettivi delle varie categorie di lavoratori pubblici rientra nel novero di quanto messo in preventivo dal Governo per migliorare i servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione. A questo scopo si era parlato, nei mesi scorsi, anche di una riforma delle carriere professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd