Gli alimenti che si trasformano in zuccheri nel sangue

Ci sono alcuni alimenti che quando arrivano nel nostro organismo si trasformano in zuccheri e si riversano nel sangue, ecco quali sono.

Alimenti dolci
Latticini e frutta (Pixabay)

In questa società, soprattutto quella occidentale, il problema di moltissime persone è non riuscire a tenere a bada la glicemia. Questo può accadere per problemi legati alla produzione di insulina, ma anche perchè si ha un’alimentazione del tutto squilibrata, uno stile di vita sedentario, qualche chilo in più.

Il cibo fornisce grandi quantità di sostanze di cui il nostro organismo ha bisogno, ma queste stesse sostanze, se assunte in eccesso possono fare dei danni. È il caso degli zuccheri. Sono molto utili, in qualche caso possono risolvere la situazione dopo un calo di pressione, ma non bisogna mai esagerare. Per questo motivo la dieta deve essere un perfetto equilibrio tra zuccheri, grassi, carboidrati, proteine e tutte le sostanze che possiamo prendere.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Non riuscite a smettere di mangiare dolci? Lo zucchero crea dipendenza

Ci sono alcuni alimenti che si trasformano in zuccheri nel nostro organismo e poi si riversano nel sangue alzando la glicemia, ma forse non tutti sanno esattamente quali sono. Vediamo tutti i dettagli qui di seguito.

Gli alimenti che si trasformano in zuccheri nel sangue: ecco quali sono

zucchero
Zucchero (Pixabay)

Alcuni alimenti non vanno mangiati in eccesso perchè potrebbero causare sovrappeso, obesità e condizioni croniche dalle conseguenze anche gravi per la salute. Quelli che aumentano velocemente la glicemia sono:

  • Zuccheri aggiunti: naturalmente gli zuccheri aggiunti, quelli che si trovano nelle torte, nei biscotti, nei dolci in generale, aumentano immediatamente la glicemia. Invece, gli zuccheri naturali, come quelli contenuti nella frutta, non hanno questo effetto, sono più nutrienti e vengono assorbiti più lentamente;
  • Latticini: tutti i derivati del latte non scremati come yogurt, formaggio, panna e margarina;
  • Alcuni amidi: il riso bianco, ad esempio, aumenta in fretta la glicemia, così come il pane bianco. Meno quelli poco lavorati come il riso integrale, l’avena;
  • Farine raffinate: le farine maggiormente lavorate e raffinate velocizzano la digestione, perchè sono assenti le fibre, tolte durante la lavorazione. Questo velocizza la digestione e l’assorbimento degli zuccheri.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Dieta nordica: abbassa il colesterolo e gli zuccheri nel sangue

Le fibre sono molto importanti per diluire carboidrati e zuccheri. Tuttavia, per ogni spiegazione, ogni dettaglio e per una dieta corretta dovete rivolgervi ad un nutrizionista in modo che possa studiare la vostra situazione e creare un regime alimentare specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *