Tumore all’utero: essere in sovrappeso aumenta il rischio di ammalarsi

Uno studio ha messo in luce il pericoloso legame tra il tumore all’utero e il sovrappeso: ecco l’indice di massa corporea da non superare.

Cancro uterino e obesità
Donna in sovrappeso (Adobe Stock)

Secondo i ricercatori dell’Università di Bristol, essere in sovrappeso può raddoppiare la probabilità di tumore all’utero. Scopriamo nel dettaglio perché il peso in eccesso rappresenta un grave fattore di rischio nell’insorgenza del cancro.

La ricerca dell’Università di Bristol

Un gruppo di studiosi ha condotto una ricerca che ha messo in luce come una condizione di sovrappeso rappresenti un fattore di rischio per il tumore all’utero.

Cancro dell'endometrio
Cancro dell’endometrio (Adobe Stock)

In particolare, il team si è focalizzato sullo studio del cancro dell’endometrio, la tipologia di neoplasia più comune, che colpisce il rivestimento dell’utero.

Per giungere a questa conclusione, gli scienziati hanno esaminato dei campioni genetici di circa 120.000 donne provenienti da Regno Unito, Belgio, Germania, Stati Uniti, Svezia, Polonia e Australia, di cui 13.000 affette da tumore all’utero.

Gli esperti hanno esaminato i marcatori genetici di 14 tratti in grado di mettere in relazione l’obesità e il cancro uterino.

Di questi, nello specifico, sono stati individuati due ormoni in grado di aumentare il rischio di tumore: testosterone e glicemia a digiuno.

Potrebbe interessarti anche: Tumore al seno, cosa sapere sui noduli e quando contattare un medico

Tumore all’utero e obesità: il legame svelato dalla scienza

Mediante il loro studio, i ricercatori hanno scoperto che il fattore di rischio aumenta con l’aumentare dell’indice di massa corporea.

Cancro dell'endometrio
Cancro dell’endometrio (Adobe Stock)

Infatti, il pericolo di insorgenza di tumore all’utero si incrementa dell’88% per ogni cinque unità in più rispetto all’indice di massa corporea ideale.

Non solo cancro uterino: numerosi studi hanno messo in luce come sovrappeso e obesità aumentino il rischio di sviluppare ben 13 diversi tipi di neoplasie.

Potrebbe interessarti anche: Tumore all’utero e menopausa: attenzione a questo sintomo

Per questo, i medici invitano ad adottare uno stile di vita sano, caratterizzato da un’alimentazione sana ed equilibrata.

Le evidenze messe in luce dallo studio sono fondamentali non solo per dimostrare ancora una volta l’importanza di una dieta varia e priva di eccessi, ma anche per mettere a punto nuovi trattamenti che possano prevenire e combattere il tumore in futuro.

La speranza, infatti, è quella di riuscire a formulare dei medicinali che riescano a regolare il livello degli ormoni nelle persone maggiormente a rischio di sviluppare il cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *