Salmonella nell’acqua: le zone d’Italia colpite dall’infezione

L’acqua è stata contaminata dalla presenza della salmonella e molte persone in una specifica zona d’Italia hanno avvertito dei disturbi di salute.

acqua contaminata
Acqua rubinetto (Pixabay)

È da settimane che si parla della salmonella presente nelle uova di cioccolato della Kinder. L’azienda ha ritirato molti prodotti, giorno dopo giorno, dal mercato provenienti principalmente dallo stabilimento di Arlon in Belgio. Un errore nella produzione ha fatto sentire male alcuni bambini che hanno gustato i loro ovetti di cioccolato preferiti in alcuni Paesi d’Europa. Ma il contagio da salmonella non è finito qui.

Notizia di alcune ore fa è quella dell’acqua contaminata dalla salmonella. Come sappiamo bene, si tratta di un batterio e di un’infezione che può colpire diversi alimenti. Tuttavia, in questo caso sono state trovate tracce nell’acqua proveniente dall’acquedotto. Ovviamente è scattata subito l’allerta. Moltissime persone di quella zona hanno iniziato ad avvertire dei disturbi di salute contemporaneamente.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Salmonella, non solo nella cioccolata ma anche in altri alimenti: cosa evitare

Vediamo qui di seguito le prime informazioni che si sono diffuse e com’è la situazione. Ricordiamo che la salmonella dà sintomi anche gravi, ma risolvibili se trattata in modo corretto seguendo le indicazioni del medico.

Salmonella nell’acqua: casi di dissenteria, tutti i dettagli

bere acqua
Bicchiere d’acqua (Pixabay)

Il problema riguarda l’acqua di rubinetto della zona di Arsiè, tra il Veneto e il Trentino Alto-Adige. Al momento sembra che l’infezione riguardi solamente il capoluogo e non le frazioni. La Società che gestisce il sistema idrico della provincia di Bolzano ha effettuato i periodici controlli sull’acqua e ha individuato la presenza del batterio.

Sono partite immediatamente le autobotti in modo da fornire alla popolazione acqua sana e incontaminata. Tuttavia, in pochi giorni molte persone hanno avvertito problemi di salute, come dissenteria. Naturalmente può essere un’influenza intestinale, ma anche la salmonella può dare sintomi come dolori, crampi addominali, diarrea e vomito. Per il momento la popolazione è stata avvisata: non consumare l’acqua proveniente dall’acquedotto in attesa di una soluzione.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> La salmonella negli ovetti Kinder, come leggere i lotti

Nei prossimi giorni le autorità competenti si attiveranno per risolvere la situazione. La teoria più plausibile è che vengano svuotate le vasche e disinfettate. In questo modo si potrà eliminare con sicurezza il batterio legato alla salmonella.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *