Sintomi anormali della gravidanza: ecco quando preoccuparsi

Quali sono i sintomi anormali della gravidanza? Scopriamo quali segnali indicano che c’è qualcosa che non va per il verso giusto e cosa fare.

Gestazione quando preoccuparsi
Pancione (Pixabay)

Ci sono disturbi comuni che molte donne sperimentano durante i primi mesi di gravidanza: stanchezza e nausea, tra questi, sono i principali. In alcuni casi, però, possono manifestarsi dei sintomi atipici: ecco come capire se si tratta di fenomeni anormali della gravidanza.

Sintomi anormali della gravidanza: quali sono?

Questo periodo così intenso e delicato della nostra vita ci porta ad ascoltare il nostro corpo con maggior attenzione.

Sintomi anormali gravidanza
Donna incinta (Pixabay)

Non solo, infatti, i segnali corporei sono un prezioso indice relativo alla nostra salute, ma anche al benessere della nuova vita che stiamo ospitando dentro di noi.

Tensione al seno, piccole perdite, nausee mattutine e astenia sono fenomeni del tutto normali, soprattutto a pochi mesi dal concepimento.

Quali sono, invece, i sintomi anormali della gravidanza? Ecco come riconoscerli e quale problema potrebbero indicare.

Sanguinamento eccessivo

Come abbiamo anticipato, le perdite da impianto sono del tutto comuni.

In ogni caso, è fondamentale riuscire a distinguere tra un lieve spotting che dura al massimo qualche ora e un fenomeno di sanguinamento vaginale più intenso e duraturo, simile alle mestruazioni.

Si tratta di un chiaro segnale che non possiamo ignorare e che, insieme ai dolori al basso ventre e al mal di schiena, potrebbe indicare un aborto spontaneo.

Potrebbe interessarti anche: Gravidanza: come combattere l’ansia e la cybercondria

Prurito intenso

Tra i sintomi anormali della gravidanza c’è un prurito eccessivo.

Il bisogno di grattarsi in continuazione, in particolare, potrebbe significare che c’è qualcosa che non va nel regolare funzionamento del fegato.

In particolare, si tratta di un sintomo associato ad un disturbo noto come colestasi intraepatica, che può svilupparsi durante la seconda metà della gestazione.

Potrebbe interessarti anche: In gravidanza serve l’olio di mandorle: tutti i benefici sulla pelle

Forti mal di testa

Infine, sperimentare mal di testa intensi e particolarmente debilitanti rientra tra i sintomi anormali della gravidanza.

Disturbi anomali gravidanza
Donna in gravidanza (Pixabay)

La cefalea, se associata ad altri disturbi come dolore addominale sul lato destro e visione offuscata, può indicare che si è affette da preeclampsia.

Si tratta di una complicanza gestazionale che può comparire dopo la ventesima settimana e determinare conseguenze più o meno gravi a seconda dello specifico caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *