Truffa Whatsapp, il messaggio che ti deruba di tutto

Come riconoscere questa terribile truffa Whatsapp che può facilmente ingannare gli utenti. Con conseguenze veramente brutte nel caso.

Il logo di Whatsapp
Il logo di Whatsapp (Pixabay)

Truffa Whatsapp, guai in vista per chiunque non si accorga di finire in questa odiosissima trappola. I soliti ignoti cyber criminali ne hanno pensato un’altra per sottrarre i nostri dati ed utilizzarli per derubarci e per compiere diversi altri illeciti vari.

Ci sono infatti diversi tentativi di truffa su Whatsapp volti a toglierci addirittura il controllo del nostro account. Che andrebbe perso per sempre, senza alcuna possibilità di poterlo recuperare. I pericoli sono nascosti ovunque, ma in questo caso si parla proprio della app che è la più diffusa al mondo per quanto riguarda lo scambio di messaggi in tempo reale.

Questa truffa Whatsapp viene messa in atto sfruttando un trucco in cui può essere facile cadere. Il tutto si svolge però via email, con mittente proprio la app appartenente alla galassia Meta. In questa comunicazione che ci arriva tramite posta elettronica è riportata una comunicazione truffaldina.

Potrebbe interessarti anche: Perché Whatsapp è lento? Come risolvere il problema in pochi passi

Truffa Whatsapp, come riconoscerla

Una persona mentre utilizza uno smartphone
Una persona mentre utilizza uno smartphone (Pixabay)

Ci viene detto che abbiamo un messaggio vocale da ascoltare, traslato proprio in quella mail. Infatti allegato in calce c’è quello che sembra essere un file audio da avviare. Ma è qui che si nasconde il tranello, in cui non dobbiamo assolutamente cascare.

Avviare questo messaggio vocale scatena un malware all’interno del computer o dello smartphone sul quale viene consultata la comunicazione malevola. E naturalmente Whatsapp non c’entra assolutamente nulla in tutto questo.

Potrebbe interessarti anche: Come trovare l’auto nel parcheggio, ci pensa Whatsapp: fai così

Inoltre si finisce con l’infettare potenzialmente anche tutti i contatti presenti nella propria rubrica. Infatti tutti quanti loro riceveranno lo stesso messaggio e nel caso dovessero avviare a loro volta il malware in allegato, si darebbe modo alla catena maligna di continuare a diffondersi.

Potrebbe interessarti anche: Nascondere l’ultimo accesso di Whatsapp, ci pensa un aggiornamento

Purtroppo occorre sempre tenere aperti mille occhi per non incappare in bruttissime sorprese. Le cui conseguenze potrebbero essere irreparabili. Nel frattempo, avete sentito di Whatsapp a pagamento? Sembra proprio che questa volta sia vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *