Come usufruire del Bonus Occhiali, i requisiti ed i rimborsi previsti

Le informazioni che bisogna conoscere su come usufruire del Bonus Occhiali. Quali criteri vanno rispettati e qual è la copertura messa a disposizione.

Come usufruire del Bonus Occhiali
Come usufruire del Bonus Occhiali (Pixabay)

Come usufruire del Bonus Occhiali, una misura molto utile per tutti coloro che hanno dei problemi di vista e che devono soddisfare la necessità di fare ricorso a tutti gli accessori del caso per ridurre al minimo ogni disagio. Questo è uno dei tanti provvedimenti di sostegno messi a punto dal Governo.

In molti si chiedono cosa bisogna fare sul come usufruire del Bonus Occhiali e quale sia la copertura offerta dallo stesso. Va detto che tutte le spese relative per chi ne ha diritto sono inseribili all’interno del modello 730 del 2022, in modo tale da potere ricevere le opportune detrazioni, che sono pari al 19% della spesa effettuata.

Quali sono per l’appunto queste spese rimborsabili? Si tratta di acquisto di occhiali da vista, di lenti a contatto sempre per correggere miopia, astigmatismo od altri disturbi agli occhi e per acquistare i relativi liquidi. Inoltre il Bonus Occhiali 2022 copre anche le visite oculistiche, e pure quelle senza prescrizione medica oppure quelle in cui si paga in contanti.

Potrebbe interessarti anche: Graffi sugli occhiali: qualche trucchetto efficace per rimuoverli

Come usufruire del Bonus Occhiali, i requisiti richiesti

Una ragazza con gli occhiali da vista
Una ragazza con gli occhiali da vista (Pixabay)

I contanti vengono ammessi per l’acquisto di dispositivi medici, di farmaci e medicinali vari, per lo svolgimento di visite mediche presso qualunque struttura facente parte della Sanità pubblica, oppure di qualsiasi istituto medico privato regolarmente iscritto al Servizio Sanitario Nazionale.

C’è una scadenza da rispettare sul come usufruire del Bonus Occhiali, ed è il 30 settembre 2022. Occorre però spendere più dei 129,11 euro previsti dalla franchigia per potere ricevere il rimborso di questa misura. Che ha come vincolo di ingresso l’ISEE, il quale dovrà essere di massimo 10mila euro.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire gli occhiali in maniera efficace

Per fare un esempio, su una spesa di 500 euro, vanno tolti 129,11 euro e si avrà come risultato 370,89 euro. Proprio su questa cifra andrà applicata la detrazione del 19%. Ed andranno allegati anche documenti come ricevute o fatture varie, ricevuta del ticket sanitario o documenti commerciali

Potrebbe interessarti anche: Mascherina e occhiali da vista: come evitare l’appannamento

Se dovessero mancare questi riferimenti, si può presentare invece una copia delle ricevute dei pagamenti compiuti tramite bollettino MAV o postale, estratto conto o pagamento PagoPA. Sono esclusi dalla copertura del bonus gli acquisti di occhiali da sole e di accessori che abbiano il solo fine estetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *