Salumi scaduti rivenduti come nuovi: maxi sequestro in tutta Italia, le marche coinvolte

Maxi sequestro per tonnellate di salumi, formaggi, aceto e carne scaduti, rietichettati e rivenduti come nuovi. Tutti i dettagli.

Ritiri alimentari
Salame (Foto Pexels)

I Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.A.C) hanno sequestrato circa 9 tonnellate di alimenti e 3 mila litri di vini e aceti, bloccando svariate attività commerciali in tutta Italia. L’operazione è stata chiamata “Crepuscolo”, vediamo in cosa consiste nel dettaglio.

Maxi sequestro di salumi scaduti rivenduti come nuovi: i marchi coinvolti

I Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare (R.A.C.), nelle scorse settimane, hanno esaminato varie attività commerciali in tutta Italia. L’operazione, soprannominata “Crepuscolo”, si è conclusa con il maxi sequestro di 9000 tonnellate di alimenti e 3000 tonnellate di aceto e vini. Da Nord a Sud, le violazioni hanno comportato:

Sequestri alimenti
Bottiglie di vino (Foto Pexels)
  • mancata rintracciabilità del prodotto;
  • assenza di etichettatura;
  • prodotti IGP e DOP falsificati.

Ma cos’è successo nel dettaglio? Il maxi sequestro è partito da Modena e Torino dove i Carabinieri hanno denunciato 5 titolari di diverse aziende per frode aggravata. Nello specifico, le autorità hanno ritirato 193 chili di salumi preconfezionati.

Gli stessi avevano un termine minimo di conservazione, totalmente ignorato dai produttori che non facevano altro che rietichettarli con una nuova data di scadenza. In pratica, rivendevano degli alimenti scaduti come se fossero nuovi sottoponendo la clientela a molteplici rischi di salute.

In provincia di Venezia, invece, i Carabinieri hanno sequestrato 6800 confezioni di formaggi per un valore complessivo di 27000 euro. I formaggi venivano venduti come Asiago DOP quando invece non lo erano. Per lo stesso motivo, sequestrate anche diverse colombe in provincia di Torino, non conformi ai marchi di tutela Pistacchio Verde di Bronte DOP e Nocciole di Piemonte IGP.

Potrebbe  interessarti anche: Cibi contro il gonfiore: cosa dovresti magiare per risolvere il problema

Tutti i sequestri dell’operazione

In provincia di Padova, Piacenza e Bolzano, le autorità hanno ritirato circa 5 kg di salumi in quanto mancanti di corretta etichettatura obbligatoria. Così anche in provincia di Imperia, dove hanno ritirato 2 litri di aceto di vino da  Chianti DOCG a causa di etichettature errate.

Potrebbe interessarti anche: Tutti i richiami alimentari della settimana: la lista completa

Anche a Salerno, i Carabinieri hanno sequestrato 300 litri di vino in cui non era provvista alcuna etichettatura. Infine, in provincia di Reggio Calabria, un sequestro di 150 kg di carne bovina e 1560 kg di formaggi, in pessimo stato di conservazione igienico sanitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *