Come ottenere più rose: come stimolare la fioritura

La primavera porta i fiori più belli, le rose, ma come si fa per ottenere più fiori dalla pianta? Vediamo tutti i dettagli.

Rose rosse (Pixabay)

Nel pieno della primavera con le temperature alte del pomeriggio e con tutti i giardini pieni di fiori, tutta l’attenzione è rivolta in particolare ai fiori per eccellenza, quelli più belli di tutti, le rose. Le rose sono bellissime per la loro forma e sono ancora più belle perchè offrono tanti colori diversi.

Tanta bellezza, però, ha un prezzo, ovvero pensare a dare alla pianta tutte le cure di cui ha bisogno. Infatti, può accadere che in questo periodo in cui dovrebbero già essere sbocciate, la pianta si rifiuti di dare i fiori. Questo accade per delle ragioni molto precise. Allora sarà meglio non lasciare una pianta in queste condizioni, ma curarla al meglio delle nostre possibilità per poi avere un grande numero di fiori.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Foglie rosse nella pianta delle rose: perchè accade, le varie possibilità

Ci sono dei modi per ottenere più fuori da un cespuglio di rose ed il momento più adatto per intervenire è proprio questo, il mese di maggio. Vediamo qui di seguito che cosa fare nel dettaglio.

Come ottenere più fiori dalla pianta delle rose

Rosa rossa (Pixabay)

Naturalmente è necessario valutare se anche all’inizio, durante la semina, le cose sono state fatte bene. L’esposizione della pianta è fondamentale, deve essere rivolta al sole e deve ricevere i raggi diretti per almeno 6 ore al giorno. Inoltre, deve essere sempre ben idratata. Questo significa che il terreno deve essere drenante e che bisogna innaffiarla spesso.

Per verificare che il terreno sia abbastanza drenante basta fare una piccola buca e riempirla di acqua. Se dopo un paio d’ore l’acqua c’è ancora significa che non è adatto per la pianta delle rose e che bisogna aggiungere qualche elemento per permettergli di esserlo. Terra da giardino, compost e torba sono gli elementi fondamentali. Se non ci sono occorre valutare l’eventualità di spostare la pianta.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Rimedi naturali contro le rose bucate dagli insetti, basta ai fiori rovinati

Se tutte queste cose sono ok, è necessario concimare nel modo giusto. Il fertilizzante giusto deve essere bilanciato in un rapporto 10-10-10, ovvero la stessa quantità di azoto, fosforo e potassio. Dovrete darlo alla pianta all’inizio della primavera quando esce dal periodo di riposo vegetativo, poi a metà giugno e a metà luglio, nel pieno dell’estate. Lasciatela tranquilla ad agosto perchè la pianta deve tornare nel suo stato di riposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *