Come conservare i ciclamini in estate: tutti i passaggi

C’è un modo per conservare i ciclamini in estate e averli per l’anno successivo, ma vediamo tutti i dettagli di questo metodo.

ciclamini
Ciclamini (Pixabay)

Dal punto di vista scientifico il ciclamino è un genere di piante spermatofite dicotiledoni che appartiene alla famiglia delle Primulaceae. Molte persone lo considerano come la pianta regina dell’inverno. Mentre quasi tutte le altre piante sono nella fase del loro riposo vegetativo nella stagione fredda, il ciclamino fiorisce regalando colore in un periodo molto grigio.

Come aspetto di presenta come un tubero, appiattito o rotondeggiante, da cui spuntano foglie e fiori. Questi ultimi possono essere di vari colori dal bianco al rosa, dal rosso al viola. Naturalmente ci sono diverse varietà di questa pianta, alcune adatte ad essere piantate nel giardino, altre da tenere in vaso e abbellire il proprio terrazzo o balcone.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come piantare il ciclamino, i consigli per avere delle bellissime piantine

Ma quando arriva l’estate il ciclamino entra nella sua fase di riposo dopo tanti mesi di fioritura. Allora, come fare per conservare questa pianta nella stagione calda per averla ancora bella l’anno successivo? Vediamo tutti i passaggi.

Come conservare il ciclamino in estate per l’anno successivo

ciclamino
Ciclamino (Adobe Stock)

Naturalmente il ciclamino, così come ogni altra pianta, ha bisogno di specifiche attenzioni in base alle sue caratteristiche. Per questo è opportuno conoscerlo bene per non sbagliare. In questo articolo, però, vi diremo qualcosa in più. Ovvero, come fare per conservare questa bellissima pianta anche in estate e averla splendente l’anno successivo.

La pianta entra nel suo riposo vegetativo quando inizia la primavera. Quando le temperature iniziano ad alzarsi è necessario mettere la pianta in una zona fresca della propria casa. Ha bisogno di luce, certo, ma le basta quella indiretta. Continuate a curarla anche nei mesi caldi togliendo fiori e foglie secchi. Poi, mantenete sempre i bulbi piantati nel vaso all’ombra perchè dovranno essere trapiantati nel mese di settembre.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ciclamino, i suoi fiori sono bucati? Ecco perché succede e come rimediare

Quando sta per arrivare l’autunno trasferite i bulbi in un nuovo terriccio e innaffiate. Durante l’estate la pianta ha bisogno di poca acqua perchè sta riposando, ma dovete fare comunque attenzione al terreno e non permettere che si secchi troppo. Inoltre, anche durante i mesi caldi dovete pensare a concimare e a fornire fertilizzante, almeno ogni 15 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *