L’accappatoio bagnato è pericoloso per la salute: ecco perché e cosa fare

Sapevi che il tuo accappatoio bagnato può essere pericoloso per la tua salute? Ecco come comportarsi quando questo indumento è umido.

Lavare l'accappatoio
Accappatoio (Pexels)

Uno degli indumenti più utilizzato durante la giornata è sicuramente l’accappatoio. Ma per far sì che quest’ultimo possa essere davvero utile è necessario che sia sempre morbido e soprattutto asciutto.

Infatti una delle cose che più ignoriamo è proprio cosa fare quando l’accappatoio è bagnato. Inoltre è importante saperlo in quanto un accappatoio bagnato può essere davvero pericoloso per la nostra salute. Vediamo insieme perché.

Attenzione all’accappatoio bagnato! Ecco perché è pericoloso

Uno degli indumenti più utilizzati in bagno, dopo aver fatto una bella doccia, è l’accappatoio. Esistono due tipi di accappatoio nelle nostre case: microfibra e spugna.

Accappatoio
Donna in accappatoio (Pixabay)

La maggior parte delle persone utilizzano l’accappatoio in microfibra in quanto è più sottile, facile da portare in giro, infatti viene spesso utilizzato per viaggiare e soprattutto si asciuga più facilmente anche se ci vuole più tempo per asciugare il nostro corpo.

Ma ci sono anche persone che utilizzano l’accappatoio di spugna, che è più spesso e che nonostante ci consente di asciugare il nostro corpo più velocemente per asciugarsi ha bisogno di più tempo.

Tuttavia poche persone sanno che il bagno è ricco di germi e batteri e che l’umidità presente in questo luogo può colpire principalmente gli accappatoi e gli asciugamani presenti nel bagno proliferando muffa e batteri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Asciugamani: il lavaggio perfetto per renderli morbidi e profumati

Per questo motivo è consigliato, dopo la doccia, far asciugare l’accappatoio all’aria aperta e dopo riporlo nuovamente in bagno, quando questo sarà privo di umidità.

Inoltre, pochi ci pensano, gli accappatoi raccolgono capelli, residui di bagnoschiuma e anche cellule morte per questo motivo non solo bisogna asciugarlo al di fuori del bagno, ma è necessario lavarlo.

Di solito è consigliato un lavaggio ogni 7 giorni, differentemente dalle asciugamani che sarebbe opportuno lavarle almeno 2 volte a settimana.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Piegare l’accappatoio come si fa in hotel, in pochi minuti

Tuttavia se l’accappatoio presenta un odore sgradevole o ha segni di sporco ed umidità, sarebbe opportuno metterlo in lavatrice subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *