Per perdere peso non servono più 5 pasti al giorno, lo rivela uno studio

Da sempre sappiamo che i pasti giornalieri da fare per perdere peso e rimanere in forma sono 5, ma ora uno studio ha rimesso tutto in discussione. Dunque quanti pasti dobbiamo fare al giorno?

dimagrire mangiando
Ragazza che mangia con soddisfazione (Pexels)

Sapere quanti pasti al giorno fare per perdere peso è fondamentale. Ma se ti sei sempre attenuto ai 5 consigliati e la tua bilancia non ha mai accennato a un cambiamento allora probabilmente stai sbagliando qualcosa. E forse potrebbero proprio essere il numero di pasti giornalieri da consumare.

Secondo un recente studio norvegese è stato infatti rimesso in discussione il numero 5 per scendere, anche se di poco, stabilizzandosi sui 4 pasti al giorno, che secondo i ricercatori sarebbero l’ideale per dimagrire. Scopriamo insieme perché.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Perdere peso partendo dalla colazione: cosa mangiare?

Perché si è passati da 5 a 4 pasti al giorno per perdere peso

mangiare bene
Donna che pranza (Pexels)

Colazione, spuntino mattutino, pranzo, merenda e cena. Sarebbero questi i canonici 5 pasti da fare al giorno, o almeno questo è quello che pensavamo prima di oggi. Secondo uno studio norvegese è stato infatti messo in luce come consumare 4 pasti al giorno invece che 5 favorirebbe non solo la linea ma anche la longevità.

Per la precisione, se una donna riduce a 4 pasti la sua alimentazione giornaliera a partire dai 20 anni potrebbe vivere fino a 10 anni in più. Un uomo fino a 13. Ma esattamente in che modo è bene calibrare i diversi pasti? In generale i ricercatori consigliano di sostituire insaccati e carne rossa con gli ortaggi, i legumi, il pesce e i cereali. In questo modo la perdita di peso sarà senz’altro agevolata grazie all’eliminazione del cibo dannoso. Inoltre, con questa sostituzione è possibile monitorare gli zuccheri nel sangue e il colesterolo.

Andando più nello specifico, se i pasti non sono più 5 allora quali sono? Colazione, pranzo e cena rimangono di vitale importanza. Il quinto pasto da eliminare può essere lo spuntino a metà mattina o a metà pomeriggio. Qualunque sia la vostra scelta, quando avete fame potete consumare sempre le noci.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Perdere peso: è possibile farlo con la dieta del tonno?

Per gli altri pasti, a colazione puoi scegliere una tazza di cereali composta da frutta, yogurt e miele. A pranzo puoi invece optare per un’insalata di farro condita con foglie di menta, limone e olio d’oliva, a cui affiancare legumi e verdura. Infine a cena puoi mangiare il pesce azzurro o il salmone, entrambi cotti alla piastra o al forno. Prova a seguire questi consigli e forse è la volta buona che comincerai finalmente a dimagrire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *