Eliminare i pesticidi dalle ciliegie: ecco l’unico metodo sicuro al 100%

Non basta lavare le ciliegie: per eliminare i pesticidi da questi frutti occorre mettere in pratica questo metodo sicuro ed efficace.

Pulire ciliegie
Ciliegie (Adobe Stock)

Spesso riteniamo erroneamente che per eliminare le sostanze chimiche dalla frutta e dalla verdura che mangiamo sia sufficiente l’acqua. In realtà, però, non è così: le tracce di funghicidi ed erbicidi rischiano di rimanere sugli alimenti e, di conseguenza, di essere introdotte nel nostro organismo. Scopriamo insieme qual è il procedimento più affidabile per eliminare i pesticidi dalle ciliegie.

Come eliminare i pesticidi dalle ciliegie

L’effetto a lungo termine dei pesticidi sull’organismo umano potrebbe rivelarsi molto nocivo.

I possibili effetti collaterali causati dall’assimilazione di questi prodotti chimici, infatti, sono infertilità e diversi tipi di cancro.

Tra la frutta e la verdura trattata, le ciliegie risultano alcuni degli alimenti con il più alto livello di residui di pesticidi. Per questo, disinfettare adeguatamente i cibi che mangiamo è essenziale per proteggere la nostra salute.

L’acqua non basta ad eliminare queste sostanze dai vegetali: è necessario ricorrere a soluzioni più efficaci. Scopriamo insieme quali sono i metodi migliori, che siano sicuri per la salute, efficaci e naturali al 100%.

Potrebbe interessarti anche: Frutta e verdura meno contaminata da pesticidi: i prodotti più sani del 2022

Acqua e bicarbonato

Per eliminare i pesticidi dalle ciliegie possiamo ricorrere a una soluzione a base di acqua e bicarbonato.

Acqua e bicarbonato
Pulire le ciliegie con acqua e bicarbonato (Adobe Stock)

Basterà versare un cucchiaino di bicarbonato di sodio all’interno di un litro di acqua, mescolando fino a quando il composto non risulterà amalgamato.

Dopodiché, dovremo lasciare in ammollo i frutti all’interno del liquido, in modo che la buccia si purifichi da qualsiasi traccia di sostanza chimica.

Si consiglia di non tenere immerse le ciliegie per più di 15 minuti. Infine, dopo averle scolate, dovremo lavarle in modo accurato al fine di eliminare tutti i possibili residui di bicarbonato, che rischierebbero di alterarne il sapore.

Potrebbe interessarti anche: Frutta e verdura con più pesticidi: attenzione a questi cibi di stagione

Acqua e aceto

Un altro metodo semplice, efficace ed economico per eliminare le tracce di pesticidi dalle ciliegie prevede il ricorso ad acqua e aceto.

Acqua e aceto
Eliminare i pesticidi dalle ciliegie con acqua e aceto (Adobe Stock)

Anche in questo caso, bisognerà versare un bicchiere di aceto all’interno di un litro di acqua, lasciandovi immersi i frutti. Anche in questo caso, i tempi di immersione non dovranno risultare eccessivi: l’aceto, infatti, potrebbe compromettere il sapore delle ciliegie.

Per questo, si consiglia di non superare i 15/20 minuti: questo lasso di tempo sarà più che sufficiente per purificare la buccia dei frutti, eliminando prodotti chimici potenzialmente dannosi.

infine, dopo aver scolato e adeguatamente sciacquato gli alimenti, dovremo immergerli in una soluzione di sola acqua, pulita per altri 15 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *