Fame nervosa: cosa mangiare per gestirla e non ingrassare

La fame nervosa è un disturbo piuttosto comune, ma ecco che cosa mangiare per poter gestirla e non mettere su chili di troppo.

fame nervosa
Fame nervosa (Pexels)

Che cos’è la fame nervosa? Si tratta di un meccanismo che scatta nella nostra psiche che ci porta ad aver voglia di mangiare pur non avendo appetito. Questo meccanismo, però, porta una persona a mangiare in modo automatico, compulsivo, per placare qualche sentimento o qualche emozione negativa. Quindi, non è per nulla salutare.

Il cibo, lo sapete bene, dà grandi soddisfazioni sia per quanto riguarda il saziarci quando ne abbiamo bisogno, sia nel dare un buon sapore che innesca una serie di reazioni. Inoltre, il cibo ha un enorme potere consolatorio quando si è sotto stress. Il nervosismo, la frenesia, il dolore, una delusione, un’arrabbiatura possono innescare nel cervello il bisogno di mangiare.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Dieta e fame nervosa: una combo difficile da contenere

Questa condizione è molto pericolosa per l’organismo in quanto si va ad aggiungere nutrimento quando non ce n’è assolutamente bisogno. Inoltre, spesso si mangiano cose zuccherate o grasse per sentire beneficio fisico e mentale, e questo va a creare un profondo e grave squilibrio.

Fame nervosa: cosa mangiare per gestirla meglio

dipendenza emotiva al cibo cause
Fame nervosa (Pixabay)

Naturalmente se si ha un problema di questo tipo si deve assolutamente cercare un aiuto e un sostegno in modo da imparare a gestire le proprie emozioni e non sfogarle mangiando. Nel frattempo un piccolo trucco è mangiare alimenti non troppo dannosi ma che sono ugualmente gustosi. Tra questi ci sono:

  • Ceci: sono l’ideale per chi ha un lavoro sedentario, sono gustosi, contengono carboidrati con poco zucchero e hanno tante proteine. Grazie alle fibre presenti i nutrienti vengono rilasciati lentamente per una migliore digestione. Gli esperti consigliano di assumere i ceci gialli, quelli neri e anche quelli rossi;
  • Lupini: anche loro sono legumi e anche loro possono apportare tante fibre, proteine e sono adatti a chi soffre di diabete. Questi legumi sono ricchi di sali minerali, possono tenere a bada il colesterolo e la pressione;
  • ACE: il succo a base di carote, arancia e limone è un multivitaminico che ci sta sempre nei momenti in cui si vuole assumere qualcosa. Moltissime vitamine che sostengono il sistema immunitario è l’ideale per placare il bisogno di mangiare e trarre dei benefici;
  • Frutta secca: questo spuntino riesce a dare sostanze nutrienti e allo stesso tempo un senso di sazietà utile;
  • Pinzimonio di verdure: sgranocchiare le verdure darà soddisfazione e tutte le sostanze nutritive che possono dare beneficio all’organismo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Dieta mentale: educare la mente per favorire il nostro benessere

In questo modo si può gestire la fame nervosa con alimenti sani e nutrienti. Tuttavia, lo ricordiamo ancora una volta che è necessario consultare uno specialista per trattare questo disturbo psicologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *