Infarto, i sintomi da non sottovalutare: dal fiato corto al dolore alla schiena

L’infarto potrebbe manifestarsi con sintomi lievi, che si confondono con altro, vediamo quelli da non sottovalutare mai.

sintomi infarto non sottovalutare
Dolore alla schiena (Pixabay)

L’infarto è caratterizzato da un’interruzione del flusso del sangue ad una parte del cuore. Il sangue trasporta ossigeno in tutto l’organismo e se una parte del cuore non lo riceve per un po’ di tempo inizia a danneggiarsi e a morire. Questo con gravi conseguenze per la salute della persona, naturalmente.

Infatti, ad oggi l’infarto è la principale causa di morte nel mondo occidentale. Ci sono vari tipi di questa condizione. Si può manifestare all’improvviso e non lasciare scampo alla persona che morirà in pochi istanti, così come può verificarsi in modo lieve, con sintomi leggeri ed essere trattato. I sintomi non sono solamente quelli noti come il dolore al petto e al braccio sinistro, ma sono vari e cambiano da persona a persona.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Mangiare oltre il limite di sazietà quadruplica il rischio di infarto

Ci sono delle piccole differenze anche da uomo a donna, ad esempio. Alcuni sintomi potrebbero essere confusi con qualcos’altro e passare inosservati, quando invece potrebbero essere il segnale di un attacco di cuore in corso. Ma vediamo qui di seguito tutti i dettagli.

Infarto: quei sintomi poco noti da non sottovalutare mai

infarto silenzioso
(Pinterest, cettinella.com)

Iniziamo con il comprendere le cause. Un attacco di cuore si verifica quando si presenta la condizione dell’aterosclerosi, ovvero il grasso che ostruisce un vaso importante, come un’arteria. Normalmente, quando un attacco di cuore è in corso si verificano questi sintomi:

  • fiato corto
  • nausea
  • vomito
  • sudorazione eccessiva
  • vertigini
  • disagio alla parte superiore del corpo (anche a schiena, collo e spalle)
  • senso di pressione o dolore al torace
  • dolore al braccio sinistro

Nelle donne potrebbero esserci dei sintomi lievemente differenti da quelli appena descritti. Una donna potrebbe avvertire la nausea ed il vomito, la mancanza di respiro, dolore alla schiena, alla mandibola e ad entrambe le braccia, non solo al braccio sinistro. L’attenzione deve essere massima. Una donna, soprattutto, è abituata ad avere dolori nel suo corpo per le varie fasi della sua vita come ciclo mestruale, gravidanza, menopausa. Ma non bisogna mai sottovalutare i segnali che il corpo cerca di mandare.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Attacco di cuore: un segnale potrebbe arrivare dalle unghie

Abbiamo visto che alcuni segnali dell’infarto possono verificarsi anche nei piedi e nelle unghie. Sapere e capire tutti questi segni è fondamentale per intervenire in tempo e cercare di risolvere la situazione. Chiamare i soccorsi è importante, oppure si può avvertire il proprio medico curante. Intervenire nelle ore successive alla comparsa di sintomi lievi salva la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *