Suoni ovattati: segnale di un problema all’udito irreversibile?

Sentire suoni ovattati o fischi potrebbe essere segnale di un danno all’udito irreversibile, ma vediamo che cosa dicono gli esperti.

udito
Problemi di udito (Pexels)

I problemi di udito sono molto diffusi. Anche se a volte non ci pensiamo o lo sottovalutiamo, c’è da dire che le nostre orecchie sono molto fragili. L’orecchio, inoltre, non è solamente l’organo che ci permette di ascoltare, ma anche quello che permette di mantenerci in equilibrio.

È formato da tre parti principali: l’orecchio esterno, costituito dal padiglione auricolare, l’orecchio medio in cui sono presenti il timpano, la tromba di Eustachio e tre ossicini, l’orecchio interno, dove c’è la coclea e l’apparato vestibolare. Tutte queste parti sono molto sensibili e anche un rumore forte può danneggiarle. Ad esempio, vi siete mai sentiti strano dopo una serata in discoteca o ad un concerto?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Udito: come sapere se il proprio ambiente casalingo fa male alle orecchie

Può succedere a volte che si sentano i suoni ovattati per un po’ di tempo o che si sentano “le orecchie fischiare”. Potrebbe esserci un problema all’udito irreversibile? Vediamo qui di seguito di approfondire l’argomento.

Problema all’udito: suoni ovattati e fischi, cosa potrebbe essere?

cerume orecchie
Cerume orecchie (Pexels)

A volte potrebbe trattarsi di un disturbo temporaneo, causa di un’esposizione prolungata al rumore. A volte potrebbe trattarsi di un tappo di cerume, risolvibile in breve tempo con il consiglio del medico o del farmacista. Ma altre volte potrebbe essere un danno permanente, soprattutto se si è abituati a usare spesso le cuffie con il volume molto alto.

Quando c’è un rumore molto forte, continuo e costante, si sta vivendo un trauma uditivo che provoca la morte delle cellule ciliate. È grazie a queste che le nostre orecchie funzionano e ci permettono di ascoltare e di sentire. Inoltre, il danno potrebbe interessare anche i nervi. Quando si avvertono i suoni ovattati oppure un fischio o un sibilo potrebbe esserci un danno grave non più risolvibile.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Perdita uditiva: i primi segnali di calo dell’udito e ipoacusia

Dunque, l’unica cosa da fare è cercare di preservare le orecchie, soprattutto nell’utilizzo delle cuffie. Molti giovani ascoltano la musica a tutto volume e non si rendono conto che potrebbero danneggiare in modo permanente il sistema uditivo. Per questo è importante tenere un livello basso di musica, un po’ di buon senso per evitare gravi conseguenze per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *