Ricette con i cipollotti: trucchi, accorgimenti, come usarli in cucina

Gustosi, light e versatili, i cipollotti sono preziosi alleati sia in cucina che per il nostro benessere: scopriamo insieme tante ricette.

Cipollotti
Cipollotti (Adobe Stock)

Come impiegare i cipollotti in cucina? Questi ortaggi saporiti e facili da coltivare si prestano alla preparazione di numerose pietanze: ecco quali accorgimenti mettere in pratica per selezionare gli alimenti migliori, gli errori da evitare e tante ricette tutte da scoprire a base di cipollotti.

Ricette con i cipollotti: tutte le idee

I cipollotti freschi altro non sono che i bulbi delle cipolle non ancora giunte a maturazione completa: ecco come usarli in cucina nelle nostre ricette.

Cucinare i cipollotti
Cipollotti (Adobe Stock)

Mangiarli, infatti, è non solo consigliato per il loro sapore irresistibile, ma anche per i loro effetti benefici. Non a caso, questi ortaggi contengono preziosi nutrienti, tra cui rientrano:

  • Vitamine del gruppo B e vitamina C;
  • Sali minerali, tra cui calcio e potassio.

Questi alimenti si prestano perfettamente alla preparazione di numerosi piatti, dagli antipasti ai secondi vegetariani. Ad esempio, possiamo utilizzarli per realizzare dei finger food sfiziosi, come delle mini quiches con cipollotti, pinoli e formaggio.

In alternativa, possiamo preparare un antipasto tipico della tradizione culinaria egiziana: il Ful madummas. Si tratta di un piatto a base di fave, cipollotto, uova, aglio, limone, cumino e prezzemolo.

Tra i primi piatti a base di questo ortaggio ci sono le tagliatelle al radicchio, con cipollotti e pecorino e la pasta servita con alici, cipollotti e burro.

Infine, possiamo accompagnare secondi piatti a base di carne e pesce con degli ottimi cipollotti gratinati in forno, oppure preparare una “frittata vegana” a base di pastella di farina di ceci e cipollotto a fette.

Potrebbe interessarti anche: Cipolla: come renderla più digeribile con un semplice passaggio

Come scegliere i cipollotti da acquistare

Selezionare delle materie prime fresche e di qualità è indispensabile per la buona riuscita di un piatto. Come individuare i cipollotti di prima scelta?

La consistenza ideale del fusto di questi ortaggi dovrebbe essere turgida, mentre le foglie dovrebbero risultare consistenti, dal colore brillante.

Attenzione anche al bubo, che non dovrebbe presentare ammaccature o parti scure.

Potrebbe interessarti anche: Gli effetti della cipolla nella dieta: un brucia grassi inaspettato

Cipollotti in cucina: gli errori da evitare

Infine, non ci resta che scoprire quali errori dovremmo evitare, per non compromettere la bontà e la freschezza di questi ortaggi.

Come scegliere i cipollotti
Cipollotti (Adobe Stock)

In primo luogo, è fondamentale prestare attenzione alla loro conservazione: questi alimenti tendono a deteriorarsi molto in fretta.

Per rallentare questo processo, si consiglia di riporli in frigorifero e di consumarli entro pochi giorni dall’acquisto. Attenzione, poi, alla pulizia di questi alimenti: eliminare le parti più dure o annerite è indispensabile per evitare di compromettere il sapore della nostra preparazione.

Inoltre, è importante conoscere a fondo il prodotto, prima di procedere alla realizzazione di piatti improvvisati: c’è differenza tra cipolla, cipollotto ed erba cipollina.

Non si tratta, infatti, di alimenti interscambiabili: ognuno ha particolari peculiarità organolettiche, che lo rendono ideale per un determinato utilizzo in una certa pietanza.

Anche tra le tipologie di cipollotto, del resto, è bene distinguere tra la varietà rossa e la qualità bianca. Mentre la prima è più delicata e ha un gusto dolciastro, la seconda ha un aroma più aspro,  che accompagna meglio i piatti dai sapori più decisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *