Condizionatori: che fare se sono anti-estetici?

Condizionatori: che fare se sono anti-estetici? potrebbero infatti rovinarci l’arredamento…o forse no, con la giusta soluzione

Condizionatore in casa
Condizionatore (Pixabay)

Ora che arriva il caldo, specie per chi vive nelle grandi città ed ha il mare come miraggio, il condizionatore si fa d’obbligo. Certo, non dovremmo mancare di fare comunque un certo e particolare discorso ambientale e di consumi. Non dimentichiamoci che, esattamente come i riscaldamenti, anche i condizionatori consumano energia e producono inquinamento. Cerchiamo di utilizzarli sempre in modo assennato e regolato, senza esagerare con l’intensità e la durata.

Premesso quindi che bisognerebbe farne sempre un uso considerato, passiamo al problema, forse di natura più leggera. Spesso i condizionatori si portano dietro motori assolutamente poco estetici, che rischiano di rovinarci il bell’ambiente che abbiamo faticosamente creato e arredato. Insomma: questa sorta di enormi scatoloni dotati di ventole sono la cosa meno estetica del mondo…e noi dobbiamo tenerceli per forza in salotto o in terrazza, a deturpare l’immagine?

Bene, se proprio non lo riuscite a sopportare, ecco qualche modo efficace per nascondere lo split del condizionatore.

Ti potrebbe interessare anche->Tumori: il 5% è conseguenza dell’ambiente in cui si vive

Condizionatori, che fare se sono anti-estetici? le possibili soluzioni

Ventola condizionatore soluzioni
Ventola condizionatore (Pixabay)

Una prima soluzione, sicuramente la più efficace ed utile in termini di resa, è di far creare un vero e proprio soppalchetto fatto di carton gesso. I prezzi di un lavoro simile, in riferimento all’edilizia, non sono eccessivamente alti, ma sono comunque prezzi abbastanza sostenuti. Tanto più se per esempio immaginiamo di rendere funzionale la struttura, per esempio inserendo dei faretti a luce calda o fredda a seconda delle diverse esigenze che possiamo avere.

Ti potrebbe interessare anche->Come schiarire i capelli in casa: il metodo fai da te

Un’altra modo di risolvere la questione potrebbe essere ridipingere il tanto detestato split. Possiamo dipingerlo del colore della parete per cercare di camuffarlo, oppure di un colore complementare, per armonizzarlo. Insomma, la scelta è nostra.

Ancora, in alternativa, possiamo scegliere di renderlo “accettabile”, racchiudendolo in mobiletti esterni: possiamo sceglierli del materiale che più ci piace, di legno o di ferro. Non sarà il massimo, ma probabilmente risolviamo parte del problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *