Allontanare i gechi da casa senza far loro del male: ecco come fare

Non c’è bisogno di ucciderli per farli uscire dalla nostra casa: ecco come allontanare i gechi in modo naturale e innocuo.

Far uscire geco di casa
Geco sulla parete (Pixabay)

Il caldo è arrivato, portando con sé il ritorno degli animali a sangue freddo. Spesso li troviamo accanto alle porte e alle finestre di casa, in attesa di prede come zanzare e mosche. Durante qualche momento di distrazione, però, può capitare che si intrufolino in casa. Come fare a mandarli via? Scopriamo insieme i trucchi per allontanare i gechi da casa senza far loro del male.

Allontanare i gechi da casa: come farlo in modo naturale e innocuo

Non c’è alcuna ragione per far loro del male: per allontanare i gechi dalla nostra casa basta mettere in pratica dei semplici accorgimenti che ci permetteranno di farli uscire senza ucciderli.

Geco
Geco (Pixabay)

In primo luogo, sarebbe ideale adottare una serie di precauzioni affinché questi animaletti non riescano ad entrare in casa. Quali? Tenere porte e finestre ben chiuse, oppure – quando fa molto caldo – servirsi di apposite zanzariere, che permetteranno all’aria fresca di entrare nella nostra abitazione, senza consentire l’ingresso a ospiti sgraditi.

Attenzione, poi, anche alle piccole fessure in corrispondenza degli ingressi: spesso è sufficiente una minuscola apertura per consentire il passaggio. Per questo, dovremmo sigillare tutti i pertugi ricorrendo ad ausili come il silicone o le guarnizioni in gomma.

Perché un geco dovrebbe voler entrare in casa? Molto spesso, le abitazioni rappresentano il suo habitat ideale: questo vale nel caso in cui nell’ambiente domestico si trovino insetti come zanzare, mosche e moscerini, di cui va ghiotto.

Come allontanare i gechi, una volta che sono riusciti ad entrare in casa? Possiamo ricorrere a due espedienti:

  • Riempire uno spruzzino con dell’acqua fredda e rivolgere qualche schizzo verso l’animale, per spingerlo in direzione dell’uscita più vicina. In questo modo, faremo sì che il piccolo ospite esca senza fargli del male;
  • In alternativa potremo catturare il rettile, tenendolo all’interno di una scatola di cartone o di un secchio per il tempo sufficiente a liberarlo lontano da casa, in un habitat ospitale, come un parco o un giardino.

In nessun caso, comunque, dovremmo utilizzare strumenti come bastoni e scope: il rischio è di uccidere l’animaletto.

Potrebbe interessarti anche: Allontanare le zanzare e le mosche grazie a 3 piante

Geco: un prezioso alleato contro mosche e zanzare

Il fatto che un animale sia utile all’essere umano non è certo l’unico motivo per cui non dovremmo ucciderlo: tutte le creature, infatti, dovrebbero essere rispettate indipendentemente dai benefici che potremmo trarre dalla loro presenza.

Geco
Geco sulla parete (Pixabay)

In ogni caso, però, è bene ribadire che il geco è un piccolo ospite che dovremmo considerare tutt’altro che sgradito nei pressi della nostra casa.

Non a caso, questi rettili sono anche un simbolo di fortuna in numerosi Paesi. Questa buona reputazione molto probabilmente deriva dalla loro alimentazione.

Potrebbe interessarti anche: L’acqua calda ti aiuterà a tenere lontano questi insetti fastidiosi

Infatti, la loro dieta è basata sul consumo di insetti come mosche, zanzare, moscerini, scarafaggi, ragni e falene. Insomma, si tratta di creature che spesso si annidano in casa e possono essere difficili da mandare via.

Per questa ragione, ospitare un geco fuori dalla porta di casa, o nei paraggi delle finestre, potrebbe aiutarci a tenere lontani animali fastidiosi in modo completamente naturale, a costo zero e senza alcuno sforzo.

Impostazioni privacy