Come prendersi cura dei propri capelli: consigli utili da seguire

Come prendersi cura dei capelli indeboliti? I consigli degli esperti per far brillare nuovamente il cuoio capelluto.

Prendersi cura del cuoio capelluto
Capelli mossi (Adobe Stock)

Come prendersi cura dei propri capelli? Con l’arrivo dell’estate e del caldo torrido è una domanda che sempre più donne si stanno ponendo. Quante volte bisogna lavarli e che prodotti utilizzare per non danneggiarli? Vediamo la risposta degli esperti.

Come fare per avere capelli forti e sani? 5 consigli preziosi

Con l’arrivo dell’estate e dei sempre più frequenti bagni al mare, i capelli tendono a indebolirsi e a sfibrarsi risultando molto secchi anche al tatto. Come fare quindi per migliorare la qualità dei capelli? E soprattutto, in estate, quante volte bisogna lavarli?

Quanto lavare i capelli
Capelli biondi (Adobe Stock)

Dubbio amletico: c’è chi sostiene che occorre lavarli il più frequentemente possibile – per non farli ungere troppo – chi invece sostiene che bisogna lavarli una volta a settimana. Quindi che frequenza di lavaggio adottare?

Non esiste una risposta valida per tutti in quanto non ci sono capelli universali. La frequenza di lavaggio dipende dal tipo di film idrolipidico del cuoio capelluto e dalla quantità di produzione di sebo regolare.

Inoltre, anche lo smog e l’inquinamento in generale influiscono sulla qualità del capello tendendo a renderlo più grasso e sporco. Vediamo ora 5 consigli utili per prendersi cura dei propri capelli.

Potrebbe interessarti anche: Migliori shampoo del supermercato senza parabeni e siliconi: la classifica

1) Utilizzare degli shampoo delicati e naturali

Per prendersi cura dei propri capelli è consigliato lavarli circa ogni 2/3 giorni, ma come accennato, dipende dalla tipologia di cuoio capelluto e da tanti altri fattori. Inoltre sarebbe meglio utilizzare degli shampoo delicati con la lista degli ingredienti più povera possibile. Infatti meno ingredienti ci sono – meglio se naturali – e migliore sarà la qualità del lavaggio.

Potrebbe interessarti anche: Migliori shampoo riparatori e ristrutturanti per capelli fragili: la classifica

2) Asciugare i capelli a temperatura non troppo elevata

Utilizzare dei prodotti termo protettori può preservare la salute del capello che tenderà quindi a non sfibrarsi, specie con il caldo. Inoltre si consiglia di non utilizzare temperature di phon e piastra troppo alte, per non rischiare di bruciare e danneggiare il cuoio capelluto.

3) Massaggiare il cuoio capelluto anche prima della doccia

Effettuare un lieve massaggio con i polpastrelli anche su capelli da lavare è fondamentale per stimolare la micro circolazione del cuoio capelluto e la ricrescita naturale.

4) Dieta sana ed equilibrata

Una corretta alimentazione comporta molteplici benefici per la nostra mente e, soprattutto, per il corpo. Una dieta sana ed equilibrata, ricca di fibre, vitamine, sali minerali, proteine, carboidrati e tutti i nutrienti necessari è utile per prevenire malattie e preservare la salute di capelli, unghie, denti e molto altro.

5) Assumere integratori alimentari a base di vitamina D

Assumere degli integratori a base di vitamina D può stimolare la ricrescita dei capelli favorendone la salute generale. E’ una protezione da fattori esterni che potrebbero danneggiarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *