Riscaldare il caffè avanzato, buona idea o cattiva abitudine?

Capita sempre di preparare il caffè con la moka e di lasciarlo avanzato: riscaldarlo è una buona idea o potrebbe dare problemi di salute?

riscaldare caffè salute
Caffè nella moka (Pexels)

Capita sempre di preparare il caffè con la moka e di lasciarlo avanzato: riscaldarlo è una buona idea o potrebbe dare problemi di salute? È probabilmente la bevanda più amata dagli italiani, e non solo. Di caffè ne consumiamo a volontà, anche se non bisogna mai esagerare. Tuttavia, la giornata non può iniziare senza una tazzina, a volte anche due.

La moka è il simbolo del caffè italiano, e ancora oggi, numerose famiglie ne fanno uso. Spesso, però, il caffè in eccesso viene lasciato nella moka, per poi essere riscaldato in seguito.  Comporta dei problemi di salute o si può bere tranquillamente? Scopriamolo.

Potrebbe interessarti anche → Colesterolo alto: bere caffè può aumentarne i livelli negli uomini, lo studio

Caffè avanzato, se riscaldato fa davvero male?

caffè riscaldato problemi
Classica moka (Pexels)

Riscaldare il caffè avanzato è una pratica molto comune, lo si fa per risparmiare tempo, e anche per non sprecare troppa polvere di caffè. Sta di fatto che l’aroma del caffè si disperde nel giro di pochi minuti. Già dopo un quarto d’ora dalla preparazione, questo ha perso il suo aroma. Riscaldarlo modificherebbe, dunque, sapore e odore. Tuttavia, la caffeina presente nella bevanda, rimane intatta.

Un caffè freddato non è meno “potente” rispetto a un bello caldo, appena preparato. Da quanto di evince da alcuni studio scientifici, il caffè riscaldato non fa bene alla salute. Secondo recenti ricerche, l’acido clorogenico, al calore si decompone. Decomponendosi, si trasforma in acido caffeico e acido chinico, che potrebbero dare problemi gastrointestinali. Inoltre, il caffè è composto in buona parte da carboidrati, zuccheri e da particelle insolubili che donano sapore e aroma.

Riscaldando la bevanda, queste proprietà si disperdono, dando un retrogusto sgradevole. Insomma, si alterano le componenti chimiche, e se non si vuole combattere con eventuali mal di pancia, crampi allo stomaco, bruciori e altri piccoli fastidi, è sempre meglio bere caffè appena fatto.

Potrebbe interessarti anche → Bere troppo caffè e tè ci impedisce di assumere un’importante vitamina

Inoltre, è opportuno non riscaldare mai il caffè avanzato, ma al massimo berlo freddo, anche se non è proprio eccezionale dal punto di vista del sapore. Inoltre, lasciare il caffè nella moka non è una bella idea, visto che il metallo potrebbe rilasciare sostanze nocive e contaminare la bevanda. Il caffè avanzato, tuttavia, non deve essere sprecato, lo possiamo usare per preparare un dolce, oppure combinarlo con altri ingredienti, come latte o cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *