Dieta del cetriolo: funziona davvero?

L’estate è ormai alle porte, ma se esibire il tuo fisico in spiaggia ti procura ansia non ti preoccupare, la dieta del cetriolo potrebbe aiutarti. 

cetriolo ortaggio
Pianta del cetriolo (Pixabay)

Prepararsi alla prova costume è sempre difficile, specialmente se Madre Natura ti ha fatto il “regalo” di assimilare tutto ciò che mangi senza alcuna eccezione. Chi ha il metabolismo lento e deve fare sforzi sovrumani per perdere anche solo 1 kg saprà di che cosa sto parlando.

Fortunatamente c’è una dieta che ha come protagonista un ortaggio che consumiamo molto spesso in estate perché è il periodo migliore per la sua raccolta. Inoltre essendo fresco e dissetante è davvero gradevole.

Sto parlando del cetriolo e se anche tu non puoi farne a meno perché è l’ingrediente principe delle tue insalatone estive allora dovresti provare la dieta del cetriolo. Vediamo insieme in che cosa consiste.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Gli alimenti che diminuiscono la sudorazione: perfetti per l’estate

Quanti cetrioli si possono mangiare in un giorno? Vediamo cosa dice la dieta del cetriolo

cetrioli
Cetrioli (Pexels)

Abbiamo visto da poco quanti benefici è in grado di fornire al nostro fisico questo ortaggio, ma ti faccio comunque un rapido riassunto. Il cetriolo è ricco di proprietà, quali ad esempio quelle antiossidanti, anti-iperglicemia, antinvecchiamento, antitumorali e drenanti. Inoltre è in grado di dissetare e questo è un aspetto fondamentale, specialmente per quelle persone che a fatica arrivano ai 2 litri di acqua al giorno (quantità consigliata dalla maggior parte degli studi per una salute ottimale).

Già da questa premessa si può capire quanto una dieta a base di cetriolo possa fare bene. Però è anche vero che si tratta di una dieta rigida che non tutti sono in grado di sostenere. Questo regime alimentare prevede infatti l’assunzione del cetriolo come alimento fondamentale e imprescindibile, accanto al quale possono trovare spazio altri cibi, come ad esempio il pollo alla griglia, le uova o la frutta.

Ma sappi che la dieta del cetriolo prevede di assumere questo ortaggio a colazione, pranzo e cena. Se quindi ti senti pronto ad affrontare questo regime alimentare drastico allora puoi tranquillamente proseguire con la lettura. Considerando il fatto che ogni cetriolo non supera le 70 calorie vedrai molto presto dei risultati. Però è anche vero che se riuscirai in breve tempo a perdere peso è molto probabile che si verifichi il tanto temuto “effetto rimbalzo“.

Nel senso che passando da un regime alimentare normale a uno drastico la possibilità di riacquistare i chili persi o addirittura di assumerne ancora di più è molto alto. Ecco perché non è possibile seguire questo regime alimentare per più di 7 giorni. Ma in che cosa consiste esattamente? Devi inserire il cetriolo in ogni pasto. Ecco un esempio di menu per orientarti meglio.

  • Colazione: puoi bere un caffè o un tè verde e mangiare un pezzo di frutta a scelta tra arancia, mela, pera o mandarino, accompagnato da un cetriolo sbucciato a fette e un bicchiere d’acqua con limone.
  • Spuntino mattutino: se non riesci proprio ad arrivare al pranzo puoi mangiare uno yogurt scremato a metà mattina.
  • Pranzo: puoi scegliere una zuppa di verdure fatta in casa e quindi priva di grassi, da accompagnare con un’insalata a base di lattuga e cetrioli. Puoi concludere il pranzo con un dessert e un pezzo di frutta.
  • Merenda: a metà pomeriggio puoi mangiare un uovo sodo senza olio o sale oppure un po’ di gelatina senza zucchero.
  • Cena: oltre all’insalata di cetrioli, a cena puoi aggiungere anche il pesce semigrasso o il pollo alla griglia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Non solo dieta mediterranea, esiste anche la dieta atlantica

Questa è un’idea di come potresti mettere in pratica la dieta del cetriolo, oltre ovviamente a una corretta idratazione che prevede i famosi 2 litri al giorno. Se poi ti senti in forze l’attività fisica è sempre consigliata. Prima di intraprendere una dieta di questo tipo è comunque bene consultare il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *