Tutti i benefici dello stretching: perché è così importante allungare i muscoli

Ogni allenamento prevede sempre una fase di stretching, che sia all’inizio o alla fine, ma quali sono i benefici di questa pratica e perché è così importante?

stretching
Uomo che fa stretching (Pixabay)

Dall’inglese to stretch, ossia “allungamento”, con stretching s’intende appunto l’allungamento dei muscoli. Una pratica molto diffusa non solo tra chi fa attività fisica ma anche tra le persone che passano molto tempo sedute e che quindi hanno bisogno di distendere i muscoli.

Giunto prima in Europa e poi in Italia grazie alla cultura aerobica americana, ora lo stretching è conosciuto a livello globale, ma forse non tutti sanno i benefici che può portare al nostro fisico. Scopriamoli insieme.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Stretching prima della corsa: 5 esercizi per evitare gli infortuni

Cosa succede se faccio stretching tutti i giorni? I benefici

allungare i muscoli
Ragazza che fa stretching (Pexels)

Inventato nel 1975 da un insegnante di ginnastica americano di nome Bob Anderson, lo stretching è ormai una pratica imprescindibile per qualsiasi allenamento fisico. Fondata sull’allungamento lento del muscolo o delle aree muscolari interessate, questa pratica viene ripresa molto spesso nello yoga, tant’è che Bob Anderson si ispirò proprio a questa disciplina per elaborare la sua tecnica di allungamento dei muscoli.

Questa pratica non solo permette di allungare muscoli e tendini, ma ne favorisce anche la flessibilità e l’elasticità. Tutto ciò consente una più efficace capacità di movimento, che comporta di conseguenza un’ottima tecnica di prevenzione per contratture e distorsioni muscolari.

Questo è solo uno dei tanti benefici dello stretching, vista come una disciplina preventiva per combattere traumi alle articolazioni e ai muscoli. Questa pratica inoltre permette di rallentare la calcificazione del tessuto connettivo stimolando la “lubrificazione” delle articolazioni. In questo modo le articolazioni rimangono in forze e più giovani. Tutto ciò influisce anche su una migliore circolazione del sangue grazie a una minore pressione sanguigna.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Stretching: cosa succede al corpo se non si fa allungamento muscolare

Lo stretching favorisce poi il rilassamento e quindi riduce lo stress; diminuisce la sensazione di fatica in alcuni casi; apporta dei benefici anche al sistema nervoso, a livello respiratorio e circolatorio; aumenta la capacità polmonare e sviluppa la consapevolezza di sè. Come hai potuto constatare si tratta di una disciplina dalle mille proprietà, ecco perché ti raccomando di non saltare mai lo stretching durante un allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.