Gastrite: gli alimenti consigliati, quelli da evitare e preziosi rimedi naturali

Vediamo che cosa dicono gli esperti su cosa mangiare in caso di gastrite: tutti gli alimenti consigliati, quelli da evitare e rimedi naturali.

mal di pancia
Gastrite (Pinterest, womansworld.com)

Con il termine gastrite si intende l’infiammazione della mucosa gastrica, quella che riveste la parte interna dello stomaco. Si può manifestare in modo acuto, cioè presentarsi all’improvviso ed avere una rapida evoluzione, oppure può essere cronica, quindi continuativa nel tempo.

Si tratta di un disturbo molto comune di cui soffrono milioni di persone. Le cause possono essere varie. Può essere dovuta al batterio Helicobacter Pylori, infezioni, disturbi autoimmuni, patologie dei reni o dell’intestino. Così come possono esserci cause psicologiche, stress, irritazione o traumi, alcolismo oppure terapie prolungate con farmaci pesanti.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Rimedi contro la gastrite, mangia questi alimenti e starai subito meglio

Qualsiasi sia la causa è molto importante cercare di avere uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta. Questo significa evitare gli alimenti che peggiorano la situazione, scegliere quelli che possono alleviare il disturbo o non creare danni. Vediamoli qui di seguito, con qualche consiglio su come usare rimedi naturali per stare meglio.

Gastrite: alimenti consigliati e da evitare

alimenti dieta
Alimenti (Pexels)

In base alle dichiarazioni di Claudia Delpaino, dietista, nutrizionista e biologa, ecco alcuni consigli su cosa mangiare a colazione, pranzo e cena, senza tralasciare merende e spuntini:

  • Colazione: è necessario evitare di creare acidità nello stomaco, quindi si può assumere lo yogurt naturale, con frutta o avena e alcune fette biscottate. Caffè, tè e latte sono sconsigliati perché creano acidità e reflusso;
  • Pranzo: pasta e riso vanno bene, quello a cui prestare attenzione è il condimento. Vanno bene le verdure, ma sono da evitare i sughi. L’olio d’oliva è consigliato, ma crudo, cotto rilascia sostanze che infiammano lo stomaco. Inoltre, andrebbe bene mangiare solo un primo a pranzo per non appesantire lo stomaco;
  • Cena: per la cena, invece, è preferibile, per chi soffre di gastrite, mangiare solo un secondo e leggero. Meglio scegliere carne bianca e pesce magro come orata, sogliola e merluzzo. Un ottimo contorno sono sempre le verdure, attenzione all’insalata con verdure dalle parti bianche come la lattuga, è poco digeribile;
  • Merenda: gli spuntini di metà mattina e pomeriggio sono molto importanti per chi la gastrite. La frutta come la mela, la banana, il kiwi, uva e pesca è indicata e consigliata, meglio evitare gli agrumi per la loro acidità.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gastrite nervosa, capire e curare la patologia da stress

Naturalmente, è sempre consigliato rivolgersi al nutrizionista in modo che possa valutare la situazione generale della persona, altre patologie, stile di vita, gusti nel cibo, intolleranze per fare un regime alimentare quanto più adeguato possibile.

Gli alimenti da evitare con la gastrite

Ci sono tanti alimenti che chi soffre di gastrite non dovrebbe mangiare. Innanzitutto, dovrebbe evitare i cibi fritti, responsabili di infiammazione e dolore acuto. In generale, non dovrebbero essere assunti cibi troppo grassi. Fanno male i sottaceti, il formaggio, le spezie, i pomodori, l’aglio, la cipolla, pepe, peperoncino, menta. Gli esperti sconsigliano anche il cioccolato e i dolci confezionati.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gastrite, quando a provocarla sono le emozioni represse

In realtà, tutti i cibi pronti sarebbero da escludere, così come il pesce in scatola. Attenzione anche ad alcune bevande. Chi ha la gastrite non deve bere super alcolici e alcolici se non vuole avere dolori lancinanti. Ma deve evitare anche le bibite gassate e quelle con caffeina. Dunque, niente coca cola, tè e caffè.

I rimedi naturali

liquirizia alimento invernale
Liquirizia (Adobe Stock)

È necessario farsi seguire da uno specialista, soprattutto se la gastrite è grave. Se è lieve, e anche lo specialista decide di non darvi particolari farmaci, potete assumere qualcosa di assolutamente naturale in modo da provare ad alleviare il dolore e il fastidio allo stomaco. La liquirizia fa molto bene in questo caso, così come lo zenzero, l’aloe vera, la camomilla e i fermenti lattici.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Masticare la radice di liquirizia: proprietà, benefici, controindicazioni

Un consiglio degli esperti è quello di mangiare lentamente, masticare molto bene il cibo prima di ingoiarlo. Inoltre, se la gastrite proviene dallo stress, allora è il caso di fare qualche esercizio come lo yoga o la meditazione in modo da provare a ridurre la produzione di cortisolo nell’organismo e avere sollievo nello stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.