Non solo caffè: le bevande ricche di caffeina che causano insonnia

Se soffrite di insonnia, ci sono alcune bevande che dovreste evitare a causa del loro elevato contenuto di caffeina: ecco quali.

Drink caffeina
Bevande che contengono caffeina (Canva)

Spesso chi soffre di disturbi del sonno si limita semplicemente ad eliminare il caffè dalla propria alimentazione. In realtà, però, non basta. Infatti, sono molte altre le bevande contenenti caffeina che potrebbero causare problemi di insonnia. Scopriamo insieme l’elenco delle meno comuni, per capire i drink che possiamo bere e quelli che dovremmo evitare di consumare per migliorare la qualità del nostro riposo.

Insonnia: le bevande ricche di caffeina da evitare

La caffeina è una sostanza alcaloide dall’azione stimolante, naturalmente presente all’interno di alcuni cibi e bevande.

Il caffè, in particolare, è noto per la sua azione eccitante: non a caso, viene assunto al mattino sia grazie al suo gusto avvolgente e aromatico che per la sua capacità di migliorare i riflessi, stimolare la concentrazione e renderci più vigili.

Non tutti, però, dovrebbero assumere bevande e alimenti che contengono caffeina. Questa sostanza, infatti, è controindicata per tutti coloro che soffrono di stress, ansia, nervosismo e insonnia.

Inoltre, la caffeina non dovrebbe essere assimilata dalle donne in gravidanza e durante l’allattamento, oltre che da coloro che soffrono di disturbi gastrici, poiché svolge un effetto irritante e corrosivo sulle mucose dello stomaco.

Ecco tutte le bevande da evitare:

  • Coca Cola;
  • Acqua aromatizzata;
  • Cioccolata calda;
  • Energy Drink

Coca Cola

La Coca Cola contiene caffeina. In particolare, una lattina ne contiene 35-40 mg.

Coca Cola
Coca Cola (Pixabay)

Non solo: all’interno di questa bevanda, infatti, si trovano anche zuccheri e sali raffinati. Queste sostanze, assimilate regolarmente, rischiano di esporci all’insorgenza di patologie come:

  • Diabete;
  • Malattie cardiache;
  • Pressione alta;
  • Obesità.

Per questa ragione, il consumo di Coca Cola andrebbe limitato non solo nel caso in cui soffriamo di insonnia, ma più in generale da parte di chiunque.

Acqua aromatizzata

Incredibile ma vero, l’acqua aromatizzata rientra tra le bevande che contengono caffeina.

Si tratta di una preparazione a base di acqua, che viene insaporita con l’aggiunta di erbe aromatiche, frutta e persino verdura. I prodotti industriali, tuttavia, possono contenere questa sostanza alcaloide.

Per questo, prima di acquistarli, si consiglia di prendere visione degli ingredienti riportati sul retro della confezione o, ancora meglio, preparare l’acqua aromatizzata fatta in casa.

La procedura è tutt’altro che complessa: è sufficiente lasciare in infusione lamponi, limone, menta e tutti gli ingredienti che preferiamo, per conferire alla bevanda il gusto rinfrescante e aromatico che desideriamo.

Potrebbe interessarti anche: Si può bere la caffeina durante la gravidanza? Ecco la risposta

Cioccolata calda

Nelle bevande che contengono caffeina rientra la cioccolata calda.

Cioccolata calda
Cioccolata calda (Pixabay)

La quantità di questa sostanza alcaloide, in realtà, è esigua: si tratta di 2 mg per 100 grammi di prodotto.

Per questo, possiamo evitare di eliminare completamente questa bevanda dalla nostra dieta: sarà sufficiente limitarne il consumo, evitando di eccedere.

La parola chiave, quindi, è moderazione.

Potrebbe interessarti anche: Caffeina: quali sono gli alimenti che la contengono

Energy drink

Infine, gli energy drink chiudono l’elenco delle bevande che contengono caffeina.

Si tratta di bibite energetiche composte da sostanze stimolanti, tra cui rientrano anche vitamine, glucosio e taurina.

Attenzione a non abusarne: oltre a essere particolarmente ricchi di zucchero, gli energy drink possono provocare effetti collaterali come cefalea, iperagitazione, tachicardia e insonnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *