Diserbante fatto in casa, come crearlo con qualche euro e in due minuti

Se siete alla ricerca di un diserbante fatto in casa sappiate che ci vorrà pochissimo per realizzarne uno in un paio di minuti.

Erbacce in un campo di papaveri
Erbacce in un campo di papaveri (Pixabay)

Diserbante fatto in casa, puoi crearlo in tutta tranquillità da casa e senza alcuna difficoltà. Il tutto al costo di qualche euro. E poi ecco che avrete a disposizione qualcosa di veramente molto potente da potere impiegare per debellare la crescita incontrollata delle erbacce e delle piante cattive all’interno dei nostri orti e giardini.

Di erbacce poi ne crescono anche lungo i selciati, sui marciapiedi del nostro viale privato ed in ogni dove. Possiamo provare a sbarazzarcene proprio grazie al nostro diserbante fatto in casa e senza quindi ripiegare su dei prodotti più tossici, che assolvono a questo compito ma che potrebbero anche avere delle conseguenze negative sulla salute.

Pensate alla eventualità per la quale bisogna sempre evitare a tutti i costi che tali prodotti entrino in possesso di bambini, nonostante la cura con la quale li teniamo magari custoditi in casa. Invece per il nostro diserbante fatto in casa serviranno appena tre ingredienti, ai quali non può essere imputato alcun effetto collaterale.

Potrebbe interessarti anche: Niente più aceto, il diserbante naturale per eliminare erbacce è un altro

Diserbante fatto in casa, cosa serve per crearlo

Una serra immersa nel verde
Una serra immersa nel verde (Pixabay)

Si tratta di acqua, aceto e sale fino, nelle seguenti misure:

  • 5 litri di acqua;
  • 1 litro di aceto;
  • 1 chilo di sale fino;

Bisogna semplicemente mescolare tutto quanto insieme servendosi anche di un recipiente che sia capiente abbastanza. Fate in modo che il tutto finisca con l’amalgamarsi a sufficienza, poi possiamo versare il tutto all’interno di bottigliette munite di spruzzino sulla loro sommità.

Ed in questo modo potremo avere più di una dose a portata di mano, da spruzzare sui posti dove crescono le erbacce. Evitate però di fare in modo che questo composto entri in contatto con le piante buone, che invece vogliamo tenere in vita.

Potrebbe interessarti anche: Come fare il diserbante naturale con prodotti già presenti in casa

Tempo qualche settimana ed i vegetali non graditi non faranno più la loro comparsa. I vantaggi nell’impiegare questo metodo sono tanti e non ci sono controindicazioni. Come detto, si tratta di una soluzione a prova di bimbo. Ma non solo, il tutto rappresenta anche un qualcosa di estremamente ecocompatibile.

Potrebbe interessarti anche: Diserbante per la cura del prato: come farlo in casa in men che non si dica

Qualora non dovessimo servirci di quanto preparato, potremo facilmente smaltirlo senza inquinare. Vale decisamente la pena provare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *