Carenza di magnesio: i sintomi da non sottovalutare mai

Una carenza di magnesio può dare dei sintomi ben precisi, segnali dell’organismo che non devono essere mai sottovalutati.

malessere
Malessere (Pexels)

Noi prendiamo tutte le sostanze di cui abbiamo bisogno dagli alimenti che mangiamo. In base a quello che ingeriamo il nostro organismo prende quelle sostanze, le elabora, le varie parti del nostro corpo le assorbono e le convertono in altre sostanze. Questo è il meccanismo che ci permette di mantenerci in salute e di andare avanti senza problemi.

Tuttavia, l’alimentazione deve essere variegata, deve essere equilibrata e deve dare all’organismo tutte le sostanze, possibilmente quelle buone e utili, non quelle inutili oppure quelle dannose. Invece, pensate che il 70% della popolazione ha una carenza di un minerale. Questo significa che non ne assume a sufficienza da quello che mangia. Di solito le maggiori carenze individuate sono di potassio e di magnesio.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Integratori di magnesio: mai prenderli se stai già assumendo questi farmaci

Vediamo qui di seguito che cos’è per la precisione il magnesio e quali sono i sintomi che si manifestano quando un organismo ne è carente.

Carenza di magnesio: tutti i sintomi che possono presentarsi

Integratori vitaminici (Pexels)

Il magnesio è il minerale presente in maggiore quantità nel nostro organismo. Ma soltanto il 2% circola nel sangue, mentre tutto il resto è presente nelle cellule e nelle altre parti del corpo. Quindi, si possono fare gli esami del sangue, ma sarebbe comunque difficile individuarne la carenza. Allora è molto importante conoscere i sintomi che si possono manifestare quando si è carenti.

I sintomi per carenza di magnesio sono questi:

  • malessere generale
  • stanchezza
  • nausea
  • debolezza muscolare
  • inappetenza
  • tachicardia
  • depressione
  • mancanza di coordinamento
  • tremori
  • insonnia
  • crampi addominali

Spesso ci si può sentire anche molto irritabili. Saperli è davvero importante, soprattutto nella stagione estiva. Il sudore eccessivo di questi mesi e un’alimentazione non troppo controllata possono far calare i livelli di potassio e di magnesio nell”organismo. Che cosa fare in questo caso? In presenza di questi sintomi è necessario consultare il proprio medico.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Gli 8 spuntini serali ricchi di magnesio che promuovono il sonno

Sicuramente occorre un occhio di riguardo maggiore all’alimentazione, assumendo più alimenti ricchi di questi minerali. Inoltre, è probabile che il vostro medico decida di prescrivere degli integratori da assumere nel corso della giornata. Seguire le sue indicazioni è molto importante perché gli integratori possono aiutare, ma se presi in eccesso possono anche far comparire degli effetti collaterali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.