Puoi tenere lontane le cimici dalle tue piante con questi prodotti naturali

Oltre alle zanzare, altri insetti poco piacevoli che ci fanno visita in estate sono le cimici, ma come si possono tenere lontane dalle piante?

cimice
Cimice su una foglia (Pixabay)

Le cimici sono dei fastidiosi esserini verdi che riconosciamo soprattutto per il loro rumore, per la loro dubbia predisposizione al volo e per la puzza che sprigionano.

Insetti che ci sarà più volte capitato di vedere, specialmente se abbiamo delle piante in giardino o in balcone. Tenere lontane le cimici dalle piante è molto difficile, dato che sono attirate dalle stesse a causa della loro linfa, di cui si nutrono. Ma fortunatamente esistono delle soluzioni a base di prodotti naturali. Vediamoli insieme.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Allontanare cimici e vespe senza ucciderle: ecco come fare

Come tenere lontane le cimici verdi dalle nostre piante?

cimice su pianta
Cimice su una pianta (Pixabay)

Le cimici non hanno mai fatto male a nessuno, però possono danneggiare le nostre piante e non sono senz’altro gli insetti più piacevoli di questo mondo. Ecco perché può essere utile sapere in che modo si possono tenere lontane, senza fare però loro del male. Esistono alcuni prodotti naturali (alcuni dei quali li abbiamo già visti nell’articolo Come allontanare le cimici da casa con prodotti naturali e metodi semplici) che ci possono tornare utili in questi casi. Vediamoli brevemente.

Il primo tra questi è il macerato d’aglio. Vedrai che l’odore (che anche noi facciamo fatica sopportare) le farà scappare a gambe levate, anche per la sua azione urticante sugli insetti. Per realizzarlo ti possono bastare 80 g di aglio in spicchi, da tagliare a pezzettini che andrai poi a inserire in 5 litri di acqua per ben 24 ore. Filtra poi il composto ottenendo solo la parte liquida e spruzza il tutto sulla chioma delle piante, facendo bene attenzione a spargere il composto in modo uniforme.

Altra scoperta sensazionale è l’utilizzo dell’infuso di tabacco per tenere lontane le cimici. Se sei quindi un fumatore, procurati del tabacco da pipa o sigaro (una mezza manciata è sufficiente), da inserire in 2 litri di acqua. Lascia a riposo il tabacco nell’acqua per circa 3-4 ore e successivamente filtra il composto in modo tale da ottenere solo la parte liquida. Spruzzala dunque sulle piante maggiormente infestate o sulle zone del giardino o del balcone prese d’assalto.

Magari non lo diresti mai ma il sapone di Marsiglia ci può “salvare” anche in questo caso. Sciogli dunque 30 g in scaglie di sapone Marsiglia in 500 ml di acqua e mescola in modo tale che si sciolga del tutto. Lascia riposare il composto, dopo di che spruzzalo sulla chioma delle piante. Vedrai che grazie alle sue proprietà naturali il sapone creerà una patina invisibile per proteggere le foglie della pianta. Se però non hai il sapone di Marsiglia anche quello molle può andare bene.

Sciogli anche in questo caso il sapone nell’acqua utilizzando le stesse quantità che ti ho segnalato per il sapone di Marsiglia  e poi spruzza il composto ottenuto nelle zone colpite dalle cimici. Se poi vuoi ottenere un’effetto ancora più efficace puoi aggiungere un po’ di peperoncino. Infine, può essere utile in questi casi anche l’olio di Neem. Conosciuto per le sue mille proprietà, quest’olio può essere utilizzato contro le cimici. Ti basterà versare 10/11 gocce in 1 litro di acqua, mescolare e spruzzare il composto sulle foglie della tua pianta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Stanchi di spaventarvi a causa delle cimici nel bucato? Ecco la soluzione

L’olio sarà in grado di allontanare immediatamente le cimici dalle piante grazie al suo odore, oltre a ostacolarne la respirazione.  Ora che conosci alcuni prodotti naturali attraverso i quali puoi tenere lontane le cimici non dovrai più avere timore di questi piccoli insetti verdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *