Come pulire i tubi di scarico della cucina con metodi naturali ed efficaci

Come pulire i tubi di scarico della cucina otturati che emanano un cattivo odore. Vediamo le tecniche e i prodotti.

lavello intasato
Tubi di scarico della cucina intasati (Foto ScreenYouTube)

La stanza più utilizzata di tutta la casa è sempre la cucina, anche per questo tutti tendono ad avere un certo ordine e un’accurata pulizia.

A volte, però, succede che a causa di alcune complicazioni di spurgo del lavello si crea in casa un cattivo odore e un problema di otturazione dei tubi. Occorre avere una manutenzione ordinaria che talvolta diventa straordinaria, come in questo caso.

Pulire i tubi di scarico della cucina è possibile, non solo con prodotti che si trovano in commercio, ma anche utilizzando metodi fai te e soprattutto prodotti naturali.

Come pulire i tubi di scarico della cucina

A meno che non abbiate la lavastoviglie, vi toccherà lavare i piatti nel lavello. Occorre, perciò, saper pulire i tubi di scarico della cucina.

lavello da liberare
Tubi di scarico della cucina intasati (Foto ScreenYouTube)

I tubi, generalmente, tendono a intasarsi lentamente fino ad otturarsi del tutto un giorno. Ciò accade, poiché ogni giorno vengono versati, avanzi di cibo, grasso, bucce, frammenti di ossa e altre impurità che si attaccano alle pareti dei tubi.

I prodotti e le tecniche per pulire i tubi di scarico della cucina sono:

  • bicarbonato di sodio, sale da cucina e aceto di vino: versate il composto nello scarico nell’ordine in cui li abbiamo indicati. Una volta versati, lasciate riposare gli ingredienti 10 minuti e poi aggiungete dell’acqua bollente, appena tolta dal fuoco. In questo modo eliminerete il grasso e l’olio che si formano nelle tubature a causa del cibo e tutte le impurità;
  • sale, aceto e borace: preparate una miscela con ¼ di bicchiere di sale, ¼ di bicchiere di borace e ½ bicchiere di aceto bianco. Versate il composto nelle tubature e completate aggiungendo dell’acqua bollente. In questo modo libererete i tubi di scarico della cucina dal grasso, da resti di cibo, residui di detersivi o da qualsiasi sostanza che possa aver potuto creare l’intoppo;
  • bicarbonato di sodio, sale e limone: mescolate il bicarbonato di sodio e il sale in parti uguali. Versate il composto nello scarico e aggiungete succo di limone. Infine versate dell’acqua bollente.
  • sapone di Marsiglia, sale grosso e bicarbonato: versate nello scarico 5 cucchiai si sale grosso, bicarbonato, sapone di Marsiglia e poi versate acqua bollente. Tappate il lavello e lasciate agire tutta la notte, senza aprire i rubinetti.

Potrebbe interessarti anche: Come eliminare opacità del lavello in acciaio: con prodotti presenti in casa

Consigli

È importante agire quotidianamente con un sturalavandino classico e versando all’interno delle tubature dell’acqua calda magari con l’aggiunta di succo di limone.

Il limone è un frutto in grado di sgrassare le tubature ed inoltre regalerà un profumo di agrumi molto piacevole che camufferà eventuali cattivi odori.

Per rendere uno scarico sempre pulito, effettuate questi passaggi appena descritti più volte al mese. Se preferirete utilizzare prodotti chimici, seguite le istruzioni per l’uso e state attenti durante l’utilizzo di questi materiali nocivi per la vostra salute.

Tuttavia, è meglio poter prevenire invece poi di dover intervenire, ovvero per evitare di dover pulire i tubi di scarico della cucina, mettete un filtro in ogni scarico della casa.

In questo modo eviterete che l’accumulo dei capelli, cibo, grasso, peli o qualsiasi altro elemento che possa ostruire le tubature.

Impostazioni privacy