Nido di vespe nel cassonetto della tapparella: come comportarsi

Può capitare che nel cassonetto della tapparella si formi un nido di vespe, ma cosa fare in questi casi? Innanzitutto non perdere la calma e poi segui questi consigli.

nido
Nido di vespe (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Le vespe sono tra gli insetti sicuramente meno attraenti e sicuri per l’uomo. Basta infatti una sola puntura per provocare reazioni allergiche anche gravi. Ecco perché è senz’altro meglio starne alla larga.

Peccato però che le vespe hanno deciso di nidificare proprio a casa tua e in particolare nel cassonetto della tapparella. E se ora non sai cosa fare per liberarti di questi ospiti indesiderati, la soluzione migliore è continuare a leggere questo articolo per capire come agire.

Come eliminare il nido di vespe dai cassonetti della tapparella?

vespe
Nido di vespe (Pixabay)

Considerando il fatto che le vespe creano il proprio nido solo per un anno per poi spostarsi indicativamente verso la fine di agosto, non ci vorrà ancora molto prima che lascino casa tua. Ma non vorrai di certo passare un mese a stretto contatto con loro giusto? Peggio ancora se parti per le vacanze e non puoi avere la situazione sotto controllo. A maggior ragione, se hai questo fastidioso problema, oltre a pulire la casa prima delle vacanze ti conviene anche liberare il cassonetto della tapparella dal nido di vespe.

I cassonetti delle persiane sono l’angolo prescelto dalle vespe per creare il nido, questo perché sono in grado di proteggere e fornire riparo, oltre a permettergli di agire indisturbate. Di solito le vespe che si trovano in questi spazi sono i calabroni o le vespe cartonate. Queste non sono aggressive, però se minacciate possono pungere, soprattutto quando si cerca di mandarle via dal proprio territorio. Ma come fare per riuscire in questa impresa?

La soluzione migliore è sempre quella veicolata dal detto che “prevenire è meglio che curare” e anche in questo caso è proprio così. Dunque, per evitare che si formi un nido all’interno di questo spazio chiudi la cavità stretta con una guarnizione a spazzola. Inoltre, può essere utile impiegare le tapparelle correttamente e soprattutto quotidianamente. Sono sicura che il rumore le disturberà e le convincerà a trovare un altro posto per nidificare.

Altrimenti puoi impiegare degli oli essenziali dal forte odore, come ad esempio il tea tree oil e i chiodi di garofano, dato che entrambi scoraggiano le vespe. Metti dunque insieme qualche goccia di olio con l’acqua e po spruzza la miscela ottenuta attorno all’area in cui si trovano. Vedrai che sentendo il forte odore le vespe non si fermeranno.

Ma se invece il nido di vespe è già formato, allora non ti resta che chiamare un professionista. Si tratta di insetti territoriali, quindi una volta che hanno invaso una zona è davvero difficile mandarle via. Dunque non provare a farlo perché potresti rischiare di farti male. Meglio dunque chiamare chi di vespe se ne intende. Altrimenti la soluzione da adottare è quella della pazienza.

Non è infatti escluso che vespe ed esseri umani possano convivere. Le vespe non sono infatti così minacciose come potrebbero sembrare. Lo diventano solo se infastidite. Quindi se le lasci stare vedrai che anche loro ti lasceranno in pace. Ma se non puoi proprio fare sonni tranquilli allora falle rimuovere. Non c’è altra soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.