Come conservare le verdure in frigo, per quanto tempo possiamo tenerle

Quali suggerimenti seguire su come conservare le verdure in frigo? Ci sono dei semplici consigli che bisogna tenere in mente.

Degli ortaggi affettati riposti in frigo
Degli ortaggi affettati riposti in frigo (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Come conservare le verdure in frigo? Se non vogliamo che gli ortaggi che acquistiamo e che ci avanzano vadano a male allora bisogna prendere delle precauzioni. Così potremo metterle da parte per tirarle fuori all’occorrenza. Ci sono delle precise modalità su come conservare le verdure in frigo, ma anche dei tempi consigliati da rispettare

Gli alimenti sono facilmente deperibili, quando non sono secchi. E verdure e frutta non fanno eccezione: sia all’interno del frigorifero che soprattutto a temperatura ambiente resistono per poco tempo. Inserirli in frigo contribuisce comunque ad allungarne la durata fino solitamente a cinque giorni. Altrimenti, per andare sul sicuro, non resta altro da fare che mettere tutto quanto in congelatore.

Va detto che non tutte le verdure sono indicate per essere riposte in frigo. I pomodori, ad esempio, se abbiamo in programma di mangiarli tutti nel giro di mezza giornata od al massimo di un giorno, potrebbero anche restare fuori. Del resto al supermercato od al negozio di alimentari, quando li acquistate, non li trovate certo nel banco frigo.

Come conservare le verdure in frigo, e quali non mettere lì dentro

Delle verdure in un frigorifero
Delle verdure in un frigorifero (Freepik)

Ricordiamo comunque di inserire sempre ogni tipo di verdura in un sacchetto per alimenti, oppure in dei contenitori – meglio se di vetro – muniti di coperchio per garantire una chiusura ermetica. Senza quindi che ci sia la presenza di aria all’interno. Sarebbe anche bene tenere le verdure separate dalla frutta.

Per quegli ortaggi dotati di stelo, il consiglio è quello di avvolgerli in un panno pulito. Oppure facendo in modo che restino in verticale, immersi in un piccolo contenitore riempito a metà con dell’acqua. Un bicchiere andrà benissimo in tal senso. Ricordate di idratare insalate, lattughe e simili, sciacquandole ed avvolgendole in dei panni puliti per poi riporli nell’apposito ripiano del frigorifero, solitamente nei cassettoni posti in basso.

Infine ci sono delle verdure e degli ortaggi che non vanno mai tenuti in frigo. Si tratta delle patate, che andrebbero tenute in una cassetta di legno coperta da un panno pulito e messe al sicuro in un ambiente buio, fresco e non umido. In questo caso possono durare anche per un paio di mesi. Stessa cosa anche per i funghi, l’aglio e la cipolla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *