L’acqua della piscina fa diventare i capelli verdi: che disastro!

L’acqua della piscina fa diventare i capelli verdi: che disastro! Perché succede e come possiamo far sì che questo non accada più?

Capelli verdi in piscina
Donna in piscina (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

In uno di questi bollenti pomeriggi di Estate, potrebbe tranquillamente capitare di aver voglia di fare un bel tuffo in piscina. Se siamo in casa siamo fortunati, altrimento dovremo recarci in una qualche piscina pubblica, magari comunale. Stiamo lì, ci godiamo il fresco, facciamo anche una bella nuotata, se ci va di provare il nostro fiato.

Eppure, specie per le signore, potrebbe verificarsi un accadimento assai spiacevole. Potrebbe capitare infatti che, specie se siamo assidui frequentatori della piscina, i nostri capelli potrebbero mostrare qualche danno.  Si parla spesso di come la salinità del mare possa sfibrare i capelli ed invece si dice poco sulla piscina.

Ebbene, specie per chi ha i capelli chiari- in special modo biondi- e colorati, l’acqua della piscina potrebbe rivelarsi nemica. Infatti, i vostri capelli potrebbero diventare…verdastri. Un bel guaio, non è così?

Acqua della piscina e capelli verdi: perché succede e come rimediare

Acqua piscina sostanze chimiche
Capelli biondi e tinti che diventano verdi in piscina (Pixabay)

Alla lunga ci accorgiamo quindi dello stato dei nostri capelli, che risultano molto peggiorati. Non solo diventano verdi ma possono anche sfibrarsi, e bruciarsi sulle lunghezze. A dispetto di quel che si pensa, non è il cloro il responsabile di questo accadimento ma altre sostanze chimiche che sono di solito usate come anti-fungine. Il rame in particolar modo si lega alla struttura del capello, provocandone il cambio di colore.

Come possiamo cercare di proteggere quindi i nostri amati capelli? Per prima cosa, potrebbe anche bastare l’usare una cuffia.  Anche bagnare prima i capelli potrebbe essere un’idea: in questo modo la nostra chioma sarà “meno sensibile” ai cambiamenti una volta entrati in acqua. Usiamo una maschera sui capelli asciutti: in questo modo la cuticola si chiuderà e sarà dunque più resistente alle sostanze chimiche solitamente presenti nell’acqua.

Insomma, il rischio, entrando in piscina, c’è: ma è facilmente arginabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *